NERAZZURRINI – Inter, le assenze pesano: Vecchi ha bisogno dei migliori Odgaard e Emmers

La rubrica settimanale sul settore giovanile nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Nuovo stop per la Primavera di Stefano Vecchi, che contro il Napoli non va oltre lo 0-0 e dice matematicamente addio al primo posto, saldamente nelle mani dell’Atalanta. A due giornate dal termine della regular season l’Inter ha tre punti di vantaggio sulla Fiorentina, terza in classifica: i nerazzurri devono difendere la seconda piazza se vogliono evitare i playoff scudetto e scendere in campo direttamente a partire dalle semifinali. Tutte a riposo le altre formazioni del settore giovanile, che torneranno in campo nelle prossime settimane per i playoff di categoria.

PRIMAVERA – Un punto nelle ultime due partite contro l’ultima in classifica, la Lazio (che perdendo sabato contro la Sampdoria è matematicamente retrocessa), e un’altra, il Napoli, in piena lotta per non scendere di categoria e con la peggior difesa del torneo: non un bel biglietto da visita per l’Inter di Stefano Vecchi, alle prese con un evidente calo di forma e di prestazioni in questa decisiva fase della stagione. La Primavera nerazzurra, dopo il successo nella Viareggio Cup, non è più riuscita ad avere quella continuità di risultati che l’aveva portata in vetta alla classifica, e i numerosi infortuni occorsi a elementi chiavi cominciano a pesare: la profondità della rosa interista e il buon impatto dei giocatori meno utilizzati nel corso degli ultimi mesi avevano tamponato questa emergenza, ma nel lungo periodo le lacune in termini di leadership, qualità e pericolosità in zona offensiva stanno venendo a galla. Non è facile dover rinunciare a gente come Odgaard, Emmers e Lombardoni (quest’ultimo rientrato solamente in occasione della gara di sabato con il Napoli dopo un’assenza di due mesi), e Vecchi ha bisogno di avere tutti al 100% per tentare di bissare il successo della scorsa stagione. L’obiettivo di queste ultime due partite è mantenere il secondo posto in classifica, poi si penserà alla post season: l’Inter ha ancora tre punti di vantaggio sulla Fiorentina, non sono ammessi cali di concentrazione in questo decisivo momento dell’anno. Con la speranza di avere tutti i gioielli della squadra a disposizione, Odgaard e Emmers in testa.

BERRETTI – Squadra ancora ferma in attesa di disputare le semifinali scudetto contro il Torino: gara di andata in programma sabato 26 maggio, ritorno sabato 2 giugno. La vincente affronterà una tra Sassuolo e Atalanta nella finalissima di giovedì 14 giugno.

UNDER 17 – A riposo anche i ragazzi di Zanchetta, che attendono la Juventus nei quarti di finale dei playoff scudetto. Gare in programma il 20 e il 27 maggio (o 3 e 10 giugno).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy