NERAZZURRINI – Primavera, quanti gioielli in vetrina! Inter, supremazia cittadina confermata

NERAZZURRINI – Primavera, quanti gioielli in vetrina! Inter, supremazia cittadina confermata

La rubrica settimanale sul settore giovanile nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Weekend di derby per il settore giovanile dell’Inter: la Primavera nerazzurra si impone per 4-2 sul Milan di Giunti, bissando il successo dell’andata, prontamente imitata dall’Under 16, vittoriosa per 2-0. Sconfitta nella stracittadina milanese, invece, per l’Under 15 (1-0), mentre la Berretti pareggia 1-1 contro la Giana Erminio.

PRIMAVERA – Show della formazione di Armando Madonna, che fa suo il derby con un esaltante 4-2 sul Milan. Vortice di emozioni, con l’Inter che passa in vantaggio, si fa rimontare e finisce sotto, prima di scatenare tutto il suo potenziale offensivo e conquistare i tre punti, ribadendo la supremazia cittadina. Quattro gol, quattro marcatori diversi: Salcedo, Colidio, Merola, Esposito. Quattro attaccanti, quattro gioielli che si stanno mettendo in mostra a suon di gol e giocate di alta scuola: nel derby di domenica l’Inter ha potuto ammirare ancora una volta le qualità dei propri giovani talenti, punte di diamante di un settore giovanile che non smette di sfornare futuri campioni. Madonna, dopo un inizio di stagione difficoltoso, è sempre più in controllo del gruppo, e sta gestendo l’abbondanza della rosa a disposizione nel migliore dei modi: l’Inter è ora seconda in classifica, alle spalle della capolista Atalanta, e sabato recupererà la gara con la Sampdoria rinviata il primo febbraio per maltempo.

BERRETTI – Nella penultima giornata del campionato Berretti, la formazione di Corti non va oltre l’1-1 casalingo contro la Giana Erminio, confermandosi al quinto posto in classifica. Per i nerazzurri ancora una volta in gol Confalonieri, al decimo centro stagionale. Nel prossimo turno i ragazzi di Corti chiuderanno la regular season sul campo del Novara

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy