PAGELLE: Brozovic e Nainggolan horror, Perisic disastro. Spalletti, quella frase l’hai pagata

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Napoli-Inter

di Daniele Mari, @marifcinter
Spalletti durante Napoli-Inter

HANDANOVIC 5: Partecipa alla festa. Del Napoli. Vede azzurri arrivare da tutte le parti e si piega inevitabilmente. Poteva fare di più sul quarto gol

D’AMBROSIO 5: Voragini dalla sua parte. E’ il più propositivo in avanti ma quando il Napoli riparte viene asfaltato

SKRINIAR 5: Naufraga anche lui. Non sa più chi marcare tanti sono i giocatori del Napoli che si presentano in area

MIRANDA 5: Inizia bene, poi si perde Mertens e perde la bussola della partita

ASAMOAH 4,5: Tenta di fare qualcosina nei primi minuti. Poi avvia la vittoria del Napoli con un passaggio sanguinoso

GAGLIARDINI 5: Rilanciato al posto di Vecino, conferma che la scelta tra i due non è esattamente come scegliere tra Xavi e Iniesta. Male uno, male l’altro

BROZOVIC 4: Inguardabile. Non azzecca un passaggio e cammina per il campo senza sapere neanche dove sia. Né il pallone né lui

POLITANO 5: Recuperato in extremis, fa ammonire Koulibaly. E’ tutto quello che fa

NAINGGOLAN 4: Letteralmente asfaltato dal centrocampo del Napoli. Dominato in tecnica, fisicità e dinamismo. Lezione durissima

PERISIC 4: Prova ad andare via al suo avversario diretto e viene costantemente scherzato dai difensori del Napoli. Imbarazzante

LAUTARO 5: Non tiene un pallone, non vince un contrasto, non azzecca un passaggio. Quando finalmente riesce a combinare qualcosa di calcistico, trova prima Koulibaly e poi la traversa.

ICARDI 5: Non è che combini niente, tranne il rigore. E’ inutile che Wanda se la prenda con il termine “gol inutile” di Trevisani, è un gol inutile. Ma è comunque più di quello che fanno i suoi compagni

VECINO 5: Entra. Qualcuno se n’è accorto?

CANDREVA 5: L’ingresso della disperazione

SPALLETTI 4: “Andremo a tentare di vincere, senza rischiare di perdere”. Come a dire: il pareggio va bene. E quando giochi per il pareggio, o meglio quando questa Inter gioca per il pareggio, prende l’imbarcata. Atteggiamento gravissimo trasmesso alla squadra, entrata in campo in ciabatte. Peccato che quelli in vacanza fossero i giocatori del Napoli. Umiliazione subita soprattutto da lui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy