PAGELLE: Sensi non smette di stupire. Guizzi Politano. Godin si sente, Lukaku ha l’attenuante

PAGELLE: Sensi non smette di stupire. Guizzi Politano. Godin si sente, Lukaku ha l’attenuante

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Inter-Udinese 1-0: decide il gol di Stefano Sensi

di Daniele Mari, @marifcinter
Stefano Sensi esulta dopo il gol vittoria in Inter-Udinese

HANDANOVIC 6,5: Un solo intervento, come spesso succede ai portieri delle big. Ma che intervento: paratona su Lasagna

GODIN 6,5: Lasagna gli prende il tempo nell’unica occasione dell’Udinese. Ma per il resto domina la sua zona di campo. E si regala anche il primo assist in nerazzurro. Leader

DE VRIJ 6,5: Il meno pubblicizzato dei difensori nerazzurri ma vale gli altri due. Giocatore pazzesco per la tranquillità con cui domina gli avversari

SKRINIAR 6,5: Licenza di offendere. Si prende le libertà che Conte gli concede e nel primo tempo si fa anche vedere in fase di impostazione. Sicuro

CANDREVA 6,5: Un moto perpetuo. Ogni tanto pecca in lucidità ma è comprensibile: corre come un forsennato e si propone in ogni singola azione offensiva.

BARELLA 5: L’ammonizione, figlia di una grossa ingenuità, lo condiziona e gli costa il cambio. Ancora fa fatica a carburare in mezzo al campo

BROZOVIC 6: Una serata normale per Epic Brozo. Non ha bisogno di strafare, gioca semplice

SENSI 7: Il guizzo di testa è un autentico gioiello. Inserimento perfetto e non è certo l’unico. Non smette di stupire, anche per la sicurezza con cui gioca a San Siro. Non ha sofferto minimamente il cambio di livello

ASAMOAH 6: Appoggia meno rispetto a Candreva ma ha un cliente più scomodo sulla sua fascia. E’ comunque una sicurezza dalla sua parte

LUKAKU 5: Partita sottotono per il gigante belga, che cerca qualche sponda di troppo quando potrebbe affondare il colpo. Ma l’attenuante c’è: si fa male nel riscaldamento alla schiena e la fascia elastica che indossa lo dimostra

POLITANO 6,5: Tanti guizzi interessanti, insieme a Sensi è quello che crea i maggiori pericoli. Maglia da titolare meritata per quanto visto in campo

GAGLIARDINI 6: Qualche scelta poco saggia in fase di appoggio alle punte, quando sceglie il tiro invece dell’assist. Ma entra bene in partita

LAUTARO 6,5: Qualche movimento dei suoi, dimostra di poter giocare tranquillamente da prima punta

SANCHEZ 6: Musso gli strozza l’urlo in gola. Fa intravedere qualche movimento alla Sanchez, deve lavorare

CONTE 7: Tre partite, tre vittorie. E’ così che voleva partire. L’Inter crea tanto ma concretizza poco rispetto a quanto macinato. Conoscendolo, non avrà gradito qualche colpo lezioso invece dell’occhio della tigre. Ma la squadra cresce.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy