PAGELLE: Lautaro devastante. Lazaro anche…purtroppo. Nel finale pazzesco c’è chi spicca

PAGELLE: Lautaro devastante. Lazaro anche…purtroppo. Nel finale pazzesco c’è chi spicca

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Sassuolo-Inter: i nerazzurri dominano, poi soffrono ma vincono 3-4

di Daniele Mari, @marifcinter

HANDANOVIC 5,5: Non in una delle giornate più reattive. Non che abbia colpe sui gol ma sembra un po’ piantato in porta

SKRINIAR 6: Il migliore dei tre dietro, che oggi decidono di concedersi una ventina di minuti da sonno postprandiale

DE VRIJ 5,5: Le imbucate centrali di solito sbattono sul muro olandese. Oggi qualche crepa

BASTONI 5,5: Inizia in grande sicurezza, poi nel concitato finale si perde un po’

CANDREVA 6,5: L’Inter tiene tranquillamente il campo con l’azzurro a reggere senza problemi la fascia destra. Grande quantità e coperture precise. Il cambio con Lazaro segna la svolta negativa

GAGLIARDINI 6: Tanto lavoro oscuro, poi nel finale soffre come i compagni

BROZOVIC 6,5: Ha il merito di dominare la scena nel primo tempo. Senza strafare ma con la consueta precisione. Poi si abbassa troppo

BARELLA 7: Sale di tono vertiginosamente, soprattutto nel finale pazzesco. E’ lui che spicca, è lui che tiene palla e riparte, conquistando falli preziosissimi. Ed è decisivo pure in occasione del rigore

BIRAGHI 5,5: Lascia troppo spazio a Berardi, che poi trova una parabola perfetta. Da biliardo. E’ l’unica vera sbavatura ma costa un gol

LAUTARO 8,5: Partita clamorosa. Non solo per la doppietta. I difensori del Sassuolo tornano a casa col mal di testa. Crescita esponenziale

LUKAKU 8: Non segna da un mese. Il ritornello imbarazzante, considerando la sosta e le partite saltate, viene messo a tacere con un gol di prepotenza e un rigore perfetto. Raggiunge Milito come record di gol in trasferta da inizio stagione. Gli altri continuino a parlare

POLITANO 5: Entra e Conte gli chiede “Matteo, fammi la prima punta”. Risultato: non è il suo ruolo e si vede, non tiene su un pallone.

LAZARO 4: Impatto alla Muntari. Devastante. Come Lautaro ma in senso opposto. Autentiche praterie dalle sue parti. Esordio da cancellare al più presto

VECINO sv

CONTE 6,5: L’Inter domina in modo dirompente fino al 4-1. Poi la luce si spegne e ricompare la Pazza Inter. Quella che Conte voleva cancellare. Dovrà lavorarci ancora, intanto vince e per un’ora convince.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy