FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Il Real scarica Jovic, il serbo torna sul mercato. E l’Inter per gennaio fa sul serio

Il Real scarica Jovic, il serbo torna sul mercato. E l’Inter per gennaio fa sul serio

L'attaccante del Real Madrid non trova spazio con Ancelotti e può partire, all'Inter piace ma prima deve liberarsi di Sanchez

Andrea Della Sala

A gennaio potrebbe cambiare qualcosa nell'attacco dell'Inter. I continui problemi fisici di Sanchez e la sua voglia di giocare di più potrebbero far optare il club nerazzurro per la cessione del cileno. Qualora partisse, Inzaghi potrebbe accogliere un nuovo attaccante in rosa. Raspadori rimane un'opzione, ma c'è anche Luka Jovic.

"Il passaggio al Madrid è costato caro, tanto al club come a lui che alla Casa Blanca non si è ancora ambientato. In questi 30 mesi scarsi di vita madrilena Luka ha giocato pochissimo, segnato poco, è tornato in prestito all’Eintracht senza riuscire a ritrovare la scintilla perduta, si è conquistato gli onori delle cronache (e ha rischiato la prigione) per un’avventata condotta di gara durante il confinamento tra scappatelle amorose e protocolli infranti.

 Getty Images

Con Zidane gli è andata male: 17 presenze, appena 4 da titolare, e due miseri gol nella sua prima Liga, frettoloso delivery all’Eintracht nella seconda. Niente feeling, problemi fisici, malumori. L’arrivo di Carlo Ancelotti sembrava poter cambiare la situazione, offrire un barlume di speranza. Nulla di esagerato, perché Luka fa il centravanti e quello slot al Madrid è occupatissimo dal divino e insostituibile Benzema. E Jovic nel tridente solo li sembra poter giocare, anche perché l’esplosione di Vinicius ha lasciato libero un solo posto, a destra, conteso da Rodrygo, Hazard, Bale, Asensio e ogni tanto pure Lucas Vazquez. Come vice Benzema l’alternativa è il solo Mariano, un altro dimenticato come Jovic", si legge su Gazzetta.it.

 Getty Images

"In mezzo a tante difficoltà, per Jovic una sola gioia: la continuità delle chiamate in nazionale, dove gioca decisamente di più ed è stato anche titolare nella sfida Mondiale contro l’Azerbaigian, regalo che al Madrid quest’anno non gli è stato ancora fatto. Perché ad Elche, l’unica volta che Benzema ha marcato visita, Ancelotti ha preferito usare Mariano, fin li dietro a Jovic nell’ordine di merito di Carletto: una sorpresa, ma una scelta ripagata con una brillante partita. Chissà cosa ha pensato Jovic. Di certo dal suo entourage è filtrato malumore. E infatti Luka è (di nuovo) sul mercato. Però è costato carissimo, e anche se non guadagna tanto non è facile da piazzare visto lo scarso utilizzo. Sembra chiaro che il serbo ha bisogno di cambiare aria, di ripartire, di andarsi a rilanciare da qualche altra parte. Perché le qualità messe in mostra a Francoforte, con annesso il gol a San Siro che il 14 marzo del 2019 buttò fuori l’Inter dalla Europa League, non possono essere evaporate. Ora si parla proprio di Inter, tra gli altri club interessati al serbo. Luka aspetta, e spera che qualcuno lo venga a prendere", aggiunge il portale sportivo.

tutte le notizie di