Cds – Inter, rivoluzione in attacco: rimane solo Lukaku. Scelto l’erede di Lautaro. Mister X…

Cds – Inter, rivoluzione in attacco: rimane solo Lukaku. Scelto l’erede di Lautaro. Mister X…

Secondo il quotidiano sarà rivoluzione in attacco in casa nerazzurra

di Gianni Pampinella

La certezza dell’attacco nerazzurro porta il nome di Romelu Lukaku. L’attaccante ha avuto un grande impatto sull’Inter e i numeri lo dimostrano: 23 gol in 35 partite. L’incognita è invece Lautaro Martinez. Il Toro è uno dei grandi obiettivi di mercato del Barcellona che in estate farà di tutto per portarlo in Spagna. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, l’attacco nerazzurro rischia di andare incontro ad una vera rivoluzione. Tutto ruota attorno all’attaccante argentino. Se dovesse alla fine partire, esiste già un nome in cima alle preferenze: Aubameyang. “La volontà del giocatore sarà fondamentale perché il club inglese pensa ancora di riuscire a convincerlo a rinnovare. Altrimenti, diventerà inevitabile la cessione. I contorni del possibile affare sono già chiari, perché il Barcellona non pagherà la clausola da 111 milioni di euro, ma ne metterà sul tavolo 150, compresi un paio di giocatori. Ebbene, l’Inter, che comunque realizzerà un’eccezionale plusvalenza, punta ad incassarne tra i 70 e gli 80 cash. E quel tesoretto servirà appunto per dare l’assalto ad Aubameyang“, sottolinea il quotidiano.

In vista della prossima stagione, l’Inter avrà bisogno di un vice-Lukaku. Il nome è quello di Olivier Giroud che a gennaio è stato a un passo dal vestire la maglia nerazzurra. “Solo che su Giroud c’è pure la Lazio, che ci aveva pensato già a gennaio. Mancherebbe comunque un altro spot, perché Conte vuole cominciare il prossimo anno con 4 attaccanti “veri” in rosa. L’idea era quella di puntare su un altro giocatore in scadenza, vale a dire Mertens, che però è ormai avviato a rinnovare con il Napoli. Significa che occorre trovare un altro profilo. Partendo, comunque, da un identikit: dovrà essere un elemento in grado di puntare l’uomo e di creare superiorità. All’Inter, quest’anno, è mancato un elemento con queste caratteristiche.

(Corriere dello Sport)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy