Servono 30-40 milioni, poi l’Inter si scatenerà sul mercato. Da Dzeko a Barella: la lista di Conte

Servono 30-40 milioni, poi l’Inter si scatenerà sul mercato. Da Dzeko a Barella: la lista di Conte

Il tecnico ha le idee chiare su quella che dovrà essere la sua Inter

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Inizia a delinearsi quella che sarà l’Inter 2019/20. Alla guida della formazione nerazzurra dovrebbe esserci l’ex tecnico del Chelsea Antonio Conte, ma non sarà l’unico cambiamento visto che Marotta e Ausilio si stanno muovendo sul mercato. La priorità sarà trovare l’erede di Mauro Icardi, ormai alla fine dell’avventura in nerazzurro: “L’obiettivo primario per l’attacco resta Edin Dzeko, il profilo ideale sia a livello tecnico (Conte stravede per lui) sia a livello economico (ha un anno ancora di contratto e per il cartellino possono bastare venti milioni). L’Inter è pronta ad affondare il colpo appena finirà il campionato, garantendo al bosniaco un triennale da circa 5 milioni a stagione. E Dzeko può arrivare prima ancora che sia sciolto il nodo Icardi, perché Conte vuole due big da affiancare a Lautaro, con Politano che chiuderebbe il reparto. Se non dovesse arrivare un’offerta da 70-80 milioni per Icardi, l’Inter potrebbe provare a inserirlo in qualche scambio: complicato quello col Psg per Cavani, magari potrebbe diventare praticabile la pista Manchester United, da dove è in uscita Romelu Lukaku, altro pallino di Conte. Piace sempre Duvan Zapata, ma al momento è defilato”, spiega La Gazzetta dello Sport

ESTERNI – “Ausilio negli ultimi tempi s’è mosso pure per gli esterni offensivi di qualità che potrebbero tornare utili nel 3-4-3. Bergwijn del Psv piace, ma l’affare potrebbe essere Sarabia del Siviglia: 21 gol in stagione e clausola di appena 18 milioni che invita all’investimento. Fondamentale sarà avere quattro esterni di gamba e fiato. Per la fascia destra l’Inter ha in mano Danilo del Manchester City (affare da 15 milioni) ma continua a guardarsi intorno per un esterno mancino da alternare con Asamoah e tutte le indicazioni portano ad Emerson Palmieri, preso dal Chelsea proprio su richiesta di Conte. Poi servirebbe un altro che possa giocare su entrambe le fasce. Trippier del Tottenham resta un nome suggestivo ma è una opzione alternativa a Danilo, più spendibili i nomi di Hysaj del Napoli (per cui ci sono stati già dei contatti), o Darmian, ormai ai margini al Manchester United”.

CENTROCAMPO“In mezzo è caldissimo il nome di Lorenzo Pellegrini della Roma, che può lasciare la capitale con una clausola da 30 milioni che l’Inter punterebbe ad abbassare girando in giallorosso il portiere Radu, prossimo al rientro dal Genoa (15 milioni). Rakitic resta il sogno, mentre è vivo l’interesse per Barella, ma qui il Cagliari non ha intenzione di abbassare le richieste: vuole 50 milioni, anche con contropartite. Ma senza sconto. La tavola è apparecchiata e gli obiettivi inquadrati. Servono 30-40 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno, poi l’Inter potrà scatenarsi sul mercato”, conclude il quotidiano.

Ecco l’Inter di Conte col 3-5-2 e col 3-4-3:

Schermata 2019-05-10 alle 09.38.25

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13126313 - 3 mesi fa

    Scatenarsi significa prendere Pellegrini? Ma fatemi il piacere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-9072510 - 3 mesi fa

    Pensate che entrambe le formazioni sopraindicate siano migliori della formazione tipo attuale? IO NO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13548735 - 3 mesi fa

    non capisco perchè si insiste con Dzeko!!!!Ha 33 anni!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy