FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Hakimi-Lazzari, duello ad alta velocità. Achraf ha imparato in fretta una cosa. Ci ha messo…

Getty Images

Inter-Lazio regalerà molti duelli individuali. Ma c'è una sfida che può accendere il match, quella tra Hakimi e Lazzari

Gianni Pampinella

Lukaku contro Immobile, Barella contro Luis Alberto. Inter-Lazio in programma questa sera regalerà molti duelli individuali. Due squadre che adottano lo stesso sistema di gioco, è inevitabile. Ma c'è un'altra sfida che può accendere il match, quella a tutta velocità tra Hakimi e Lazzari. Quattro assist per entrambi in questo campionato, con il marocchino che è in netto vantaggio sui gol (6 gol a 1).

"Hakimi è praticamente un attaccante aggiunto, l’uomo più temuto oltre alla Lu-La da chiunque sfidi l’Inter. Scatto bruciante, progressione potente, capacità di calciare con entrambi i piedi e di essere letale anche da fuori area. Achraf ha imparato in fretta quanto conti l’effetto sorpresa in un calcio tattico come quello italiano. La profondità va attaccata a mille all’ora per sfruttare spazi e superiorità numerica", sottolinea la Gazzetta dello Sport.

Getty Images

"Ci ha messo un po’ ad inserirsi nel sistema di gioco contiano, a capire soprattutto le dinamiche in fase di non possesso. Ma oggi è uno degli insostituibili e ci sono anche i numeri a spiegare il perché. Detto dei sei gol che ne fanno il terzo marcatore nerazzurro, è il numero di cross (3,57 di media a partita) e delle occasioni create (1,19) a segnare la differenza con la media degli esterni del campionato, triplicati nelle due voci. E in campo aperto è devastante, con punte di velocità che arrivano spesso oltre i 34 km/h".

"E lo stesso vale per Lazzari. I suoi strappi e le sue accelerazioni sono diventati, nelle ultime due stagioni, il valore aggiunto della banda Inzaghi. In una squadra già ricca di soluzioni offensive, Lazzari ha portato corsa e sprint sulla fascia destra. Questa sera dalle loro parti transiteranno Perisic ed Eriksen. Una scelta, quella di Conte, a trazione offensiva, che costringerà Lazzari ad un super lavoro in fase di copertura. Ma c’è da star certi che, appena avrà l’occasione di liberare la sua corsa, non se la farà sfuggire".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso