Jovetic e Perisic d’imperio: l’Inter supera il Chelsea con merito

I nerazzurri superano il Chelsea nell’ultima amichevole della tournèe asiatica

di Giovanni Montopoli, @GioMontopoli

SINGAPORE – Si conclude nel migliore dei modi la tournèe asiatica dell’Inter. Due vittorie contro Bayern e Chelsea, avversari di rango contro i quali l’Inter di Spalletti non ha affatto sfigurato. Contro i Blues i nerazzurri scendono in campo con grinta e determinazione. Pressing altissimo, controllo del gioco e ripartenze letali. Questa è la prima versione dell’Inter presentanta dal tecnico di Certaldo, una squadra che piace e si lascia guardare come da troppo tempo non faceva. Due reti messe a segno da due uomini che per motivi diversi si ritrovano sul mercato. Vantaggio di Jovetic (che non sembra intenzionato a lasciare l’Inter) e raddoppio di Perisic su ripartenza micidiale. Calano i nerazzurri nei minuti finali, l’autorete di Kondogbia apre ai 10 minuti di foga Chelsea che nonostante l’assedio finale non trovano il pareggio.

L’Inter torna in Italia, pronta ad imbarcarsi su un volo diretto per Malpensa.

SINGAPORE – Cala il sipario sulla tournèe asiatica dell’Inter. Dopo la sfida contro il Chelsea i nerazzurri partiranno direttamente per Malpensa facendo rientro in Italia. Per la gara contro i blues, Luciano Spalletti lascia riposare Joao Mario e Eder. Spazio dunque a Gagliardini, Brozovic e Boeja Valero a centrocampo, in difesa confermato Skriniar con Miranda, Padelli rileva Handanovic e in attacco spazio a Jovetic

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

CHELSEA:13 Courtois; 28 Azpilicueta, 30 David Luiz, 24 Cahill; 15 Moses, 7 Kante, 4 Fabregas, 3 Alonso; 22 Willian, 23 Batshuayi, 9 Morata.
A disposizione: 1 Caballero, 2 Rudiger, 17 Musonda, 18 Remy, 27 Christensen, 31 Tomori, 33 Bulka, 34 Baker, 35 Clarke-Salter, 36 Scott, 37 Eduardo, 38 Boga, 39 Pasalic, 40 Cuevas.
Allenatore: Antonio Conte

INTER: 27 Padelli; 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 25 Miranda, 55 Nagatomo; 5 Gagliardini, 20 Borja Valero; 87 Candreva, 77 Brozovic, 44 Perisic; 8 Jovetic.
A disposizione: 1 Handanovic, 46 Berni, 89 Pissardo, 7 Kondogbia, 10 Joao Mario, 13 Ranocchia, 15 Ansaldi, 23 Eder, 24 Murillo, 31 Valietti, 59 Emmers, 61 Vanhesuden, 63 Rivas, 96 Barbosa, 99 Pinamonti.
Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Sukhbir Singh
Assistenti: Lim Kok Heng e Ong Chai Lee
IV Uomo: Ahmad A’Qashah

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13507640 - 3 anni fa

    Forse intendeva… resto qui in Cina 😉 e tutti vissero felici e contenti lol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13530533 - 3 anni fa

    kondogbia murillo gabigol e joao Mario via giocatori scarsi ma molto scarsi …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13507640 - 3 anni fa

    Ho pensato la stessa cosa… lol (siamo della scuola del buon Peppino Prisco)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13194687 - 3 anni fa

    due termini e un centrale, servono come il pane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13491360 - 3 anni fa

    A differenza di tanti, lui è sempre stato motivato.
    Non solo durante la sessione estiva quando bisogna convincere i padroni a trattenerti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pexluc_809 - 3 anni fa

    Kondogbiaaa uno di noi. Fantastico col suo gol… ops euroautogol!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. sanross - 3 anni fa

    “Resto qui” … Siamo passati alle minacce? lol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. xenomorfo - 3 anni fa

      a corto di argomenti?
      e i commentatori della sgambata col norimberga? già partiti per l’esodo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy