Inter, Zhang scende in campo: dal mercato al nuovo sponsor, le mosse per l’obiettivo scudetto

Il presidente dell’Inter governa il club dalla Cina e prende decisioni importanti per far crescere il club sul campo e fuori

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Nonostante la distanza, il presidente Steven Zhang gestisce in primo piano l’Inter. Il numero uno nerazzurro si muove su più fronti e prende decisioni in prima persona per quanto riguarda il nuovo sponsor, la rosa dell’Inter, la gestione dei conti e le nuove prospettive per l’espansione del marchio.

“Steven Zhang gestisce tutto in prima persona con la fermezza e il piglio di chi punta dritto a un preciso obiettivo: portare l’Inter sempre più in alto, sia in termini sportivi che di fatturato. La crisi generata dalla pandemia impone nuove sfide e una nuova programmazione, ma Zhang e l’Inter stanno tracciando le linee guida per il futuro con idee chiare e precise. Questo quanto è emerso dal summit dirigenziale tenutosi alla Pinetina, in cui Zhang ha ribadito la fermezza che lo contraddistingue da quando ha preso in mano le redini del club. Dalla riduzione dei costi ai nuovi obiettivi di mercato, passando per la definizione del nuovo main sponsor, il numero uno nerazzurro si è cucito addosso l’immagine del “decisionista”, spiega Gazzetta.it.

Getty Images

“L’autorità e la decisione con cui ha gestito in estate i malumori di Conte, scongiurando una separazione che a un certo punto sembrava quasi scontata, sono stati una chiara dimostrazione di quanto la sua guida sia salda. Le decisioni di Zhang, prese in prima persona, hanno pesato anche al di là del famoso incontro di Villa Bellini in cui esercitò il suo ascendente nei confronti del tecnico pugliese. Così è stato anche in sede di mercato, quando in estate si oppose alla “svendita” di Nainggolan (salvo invertire la rotta nei giorni di Natale a fronte di una situazione evidentemente diversa rispetto a quattro mesi fa)”.

Getty Images

“Il vertice della Pinetina in videoconferenza ha ribadito il ruolo centrale del presidente nerazzurro. Da Marotta e Ausilio fino a Conte, tutti hanno recepito le linee guide e il richiamo all’austerità dettati dal presidente. Prima si dovranno ridurre rosa e monte ingaggi, poi ci si occuperà dei rinforzi necessari. Con la partenza di Nainggolan è stato compiuto il primo passo. Nei prossimi giorni proseguirà l’opera di sfoltimento, posto che l’obiettivo resta quello di migliorare la squadra secondo le necessità individuate da Conte. Perché il traguardo indicato da Zhang a inizio stagione resta lo scudetto. Nel frattempo, il numero uno nerazzurro stringe e definisce gli ultimi dettagli per il nuovo main sponsor che prenderà il posto di Pirelli. Il nuovo partner sarà cinese e le trattative sono comunque in fase avanzata. Per conoscere il nuovo nome che campeggerà sulle maglie dell’Inter è solo questione di giorni”, chiude il portale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy