Icardi, bonus da 1,3 mln. Prenderà  3,5 mln ma meno di Vidic e Palacio perché…

Icardi, bonus da 1,3 mln. Prenderà  3,5 mln ma meno di Vidic e Palacio perché…

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Iniziano ad essere chiare e alla luce del sole le cifre attorno al rinnovo di Mauro Icardi con l’Inter. Secondo il Corriere dello Sport,  Icardi non diventerà comunque il giocatore più pagato dall’Inter, il suo ingaggio sarà composto da svariate voci. 

Per il 2014-15, oltre ai 900.000 euro previsti dal “vecchio” contratto, Mauro ha ricevuto un bonus alla firma di 1,3 milioni. Capitolo nuovo accordo: il giocatore percepirà circa 1 milione l’anno per il 50% dei diritti d’immagine, una cifra importante visto che è considerato una vera e propria macchina da sponsor (il prossimo anno potrebbe essere sulla copertina di un famoso videogioco con la maglia dell’Inter…).

Poi c’è il contratto sportivo che si aggira sui 2,6 milioni di euro. Rispetto al previsto, dunque, le cifre sono state ritoccate verso l’alto e complessivamente il numero 9 guadagnerà una media di 3,5 milioni a stagione. In tutto, compreso il bonus iniziale e le commissioni, fanno circa 16,5 milioni. Più i bonus a rendimento. 

E non finisce qui; nel contratto sono presenti una serie di clausole, tra le quali:  in caso di qualificazione dell’Inter in Champions il suo ingaggio aumenterebbedel 10%, un premio per la vittoria dello scudetto oltre a vari bonus: il primo (da 20.000 euro) scatterà dopo 10 reti e poi ci saranno step successivi ogni 5 reti. La vittoria della classifica dei marcatori frutterà 100.000 euro. Per quel che riguarda i diritti d’immagine, Icardi non potrà portare marchi in concorrenza con gli sponsor nerazzurri. L’Inter conta di avere indietro dagli sponsor di Mauro un milione e quindi, a livello di stipendio “secco”, Vidic e Palacio rimangono un gradino sopra di lui. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy