Inter, 2,7 mln per Handa: prendere o lasciare. C’è il jolly per fargli dire sì

Inter, 2,7 mln per Handa: prendere o lasciare. C’è il jolly per fargli dire sì

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Il rinnovo di Samir Handanovic è ancora sul tavolo del ds Ausilio. Le due parti continuano a parlare da mesi e le posizioni sono ben delineate; da una parte c’è l’offerta dell’Inter, 2,7 milioni bonus compresi fino al 2019 che sono già un passo in avanti rispetto alla proposta iniziale che era di 2 milioni. Dall’altra, c’è la controproposta dell’entourage dello sloveno, ovvero un accordo da 3 milioni annui. Manca poco dunque? Non parrebbe.

Il ds Ausilio è stato categorico: “Ci sono dei parametri da rispettare e lui li conosce.  Lui sa quanto è stimato all’Inter e vedremo quello che succederà nelle prossime settimane”. Il numero uno sloveno vorrebbe avere la possibilità di giocare in Champions, cosa che ad oggi l’Inter non può garantirgli. Tutto finito? Nient’affatto; secondo la Gazzetta dello Sport, un ruolo importante nella vicenda potrebbe averlo ancora lui: Roberto Mancini.

Il tecnico nerazzurro, che ha convinto gente come Lukas Podolski e Xherdan Shaqiri, è convinto di poter fare altrettanto con il suo portiere anche perché quando parla di scudetto l’anno prossimo, non lo fa solo per titoli e proclami. Lo fa perché crede che senza le coppe europee l’Inter abbia la necessità prima che il dovere di costruire una squadra che punti ai primi tre posti della A. Il tecnico parlerà ancora con Handanovic. Fino a quando avrà una risposta. In un senso o nell’altro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy