le rivali

LE RIVALI / Zenga: “Avrei giocato di più con l’Inter, mi hanno mandato via. A Barberis dico sempre…”

Il commento di Walter Zenga nel post Inter-Crotone

Giovanni Montopoli

Intervistato nel post partita dai microfoni della Rai il tecnico del Crotone, Walter Zenga. Queste le sue parole sull'incontro: "Emozione che mi capita ogni volta che torno al Meazza, sia come allenatore che come giocatore. I tifosi dell'Inter apprezzano il ragazzo che ha fatto tutta la trafila fino ad arrivare ad indossare questa maglia, che avrei indossato più a lungo, ma poi mi hanno mandato via. La prestazione della mia squadra mi ha soddisfatto, quando sono arrivato ho proposto non ho imposto. Ho un gruppo che mi segue e crede nel lavoro che faccio. Inter? Ho molto rispetto per Luciano ma parlo solo della mia squadra. Barberis? Gli dico sempre le stesse cose, con quella qualità non è possibile non abbia fatto nessun gol...ne ha fatti due. Emozione più bella? Difficile descrivere perchè quando torni dove sei amato e ami i sentimenti sono contrastanti, sono stato bravo perchè sono rimasto concentrato sulla mia squadra e abbiamo meritato il punto che abbiamo ottenuto contro un'ottima squadra guidata da un ottimo tecnico. Andare all'Inter? Io devo salvarmi con il Crotone, questo è il mio obiettivo e voglio raggiungerlo. Mancini possibile CT? Un tecnico di spesso, sarebbe una scelta ottima.Mi piace vedere questi giocatori inseriti nel commissariamento allargato della FIGC. Gavetta? Sono triste quando non alleno, sono contentissimo a Crotone, una società che mi permette di sbagliare con tranquillità. Auguro a Spalletti di arrivare in Champions, è un grande tecnico e ho molto rispetto di lui".

Potresti esserti perso