Milan, i cinesi portano un bomber. Bacca resta a una condizione

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

La trattativa per la cessione del Milan entra nel vivo, previsto per il weekend un incontro tra i soggetti implicati nella vicenda. L’advisor Sal Galatioto vuole concludere l’operazione, ma restano diversi punti ancora da chiarire, a cominciare dall’eventuale ruolo da presidente onorario di Silvio Berlusconi, poi capire quali margini di manovra avrà l’attuale proprietà nel periodo di transizione e il ruolo dell’amministratore delegato Adriano Galliani. La cordata cinese si è detta propensa a mettere sul piatto fondi per il mercato e la pista che porta a Zlatan Ibrahimovic si accende, l’alternativa è Edin Dzeko: tutto ovviamente legato alla cessione di Carlos Bacca, per il quale sono arrivati sondaggi dalla Cina. La Roma è disposta a cedere Dzeko, però, per non meno di 12-13 milioni di euro e a questa somma bisogna aggiungere l’ingaggio, attualmente di 4,5 milioni di euro. Bacca potrebbe restare solo in caso di arrivo del tecnico del Siviglia Unai Emery, solo la vittoria della Coppa Italia può portare alla conferma di Cristian Brocchi. Le alternative: André Villas-Boas, Felipe Scolari o Manuel Pellegrini.

(ts-cds)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy