Stellone: “L’Inter verrà per riscattarsi. Se perdono sarà fallimento…”

Stellone: “L’Inter verrà per riscattarsi. Se perdono sarà fallimento…”

di Francesco Parrone, @FrankParr

Nella sala stampa dello stadio Comunale di Frosinone ha parlato nella consueta conferenza stampa della vigilia il tecnico gialloazzurro Roberto Stellone. Queste le sue dichiarazioni:Fiducioso? Contro la Fiorentina era una gara molto importante, ma lo è allo stesso modo la gara di domani. La classifica è rimasta la stessa anche se ora ci sono meno squadre a giocarsi la salvezza, possiamo dire che siamo in tre più l’Hellas che ancora algebricamente può sperare. Giochiamo contro una squadra fortissima che ha grandissimi giocatori e che a questo punto della stagione pensava di potersi stare a giocare altri obiettivi, almeno dopo le prime 10-12 giornate di campionato. Credo che l’Inter verrà qui cercando di riprendersi i punti persi domenica scorsa contro il Torino perché con i campioni che ha deve continuare a puntare al terzo posto. Per loro non ottenere un risultato positivo a Frosinone vorrebbe dire quasi fallimento. In casa stiamo facendo bene e sopratutto non subbiamo gol dalla gara contro la Juve in cui per 75 minuti ci siamo difesi alla grande. L’ Inter è una squadra composta da grandi campioni con una difesa molto solida e che dipende molto dai singoli. Capiterà che l’Inter avrà il pallino del gioco e noi dovremmo essere li bravi a chiuderci e ad essere solidi nel difenderci per sfruttare al meglio le poche occasioni che capiteranno.

La salvezza? “Dobbiamo pensare che nelle prossime quattro partite si decide il nostro futuro poiché se raccoglieremo poco nelle prossime gare sarà tardi poi ottenere punti nelle ultime tre. Miranda? Sicuramente è un ottimo giocatore e l’assenza pesa però l’inter ha dei sostituti validi come Juan Jesus. Se Mancini sposterà invece Medel in difesa sicuramente ha delle ottime doti ma potrebbe avere carenze su alcuni aspetti”.

Il pericolo maggiore dell’Inter? “Dobbiamo essere accorti perché a prescindere da chi giocherà e con qualsiasi modulo giocherà l’Inter credo che tra centrocampo e attacco ha tanti giocatori in grado di risolvere la gara singolarmente”.

I torti arbitrali? “Non è mia consuetudine parlarne, è vero che a Genova abbiamo sbagliato tanto noi ma i primi tre gol sono arrivati con tre episodi dubbi. Noi non chiediamo favori ma allo stesso tempo basta con i torti arbitrali perché ne abbiamo subiti veramente tanti. Domani ci sarà un ottimo arbitro e spero che non commetti errori poiché potrebbero decidere ancora una volta la gara. Domani però non dobbiamo concedere gol facili su situazioni che proviamo in settimana”.

(Fonte: tuttofrosinone.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy