40 talenti da tenere d’occhio nel 2019: l’Inter ne aspetta due e intanto mette nel mirino…

40 talenti da tenere d’occhio nel 2019: l’Inter ne aspetta due e intanto mette nel mirino…

La lista dei giovani calciatori da seguire in questo 2019 secondo Ultimo Uomo

di Redazione1908

TONALI

Tonali 14 ot 2019

“Con l’unica eccezione di Nicolò Zaniolo, che gode però dei riflettori della Serie A e della Champions League, Sandro Tonali è di gran lunga il giovane talento italiano intorno a cui si è raccolto più hype nel 2018. L’anno di Tonali è stato eccezionale da tanti punti di vista: ha prima disputato un buon Europeo Under 19, che lo ha portato fino alla finale (persa ai supplementari contro il Portogallo), poi è stato convocato da Mancini per la Nazionale maggiore e infine è stato incoronato come miglior giovane della Serie B durante il Gran Galà del calcio AIC. Con i rumor che lo vorrebbero sempre più vicino ad una squadra italiana di prima fascia (soprattutto Juventus, Inter e Roma sembrano vicine), al momento sembra quasi inevitabile che Tonali faccia il salto di qualità nel 2019, magari anche solo passando in Serie A (chissà, forse anche rimanendo al Brescia, che al momento sembra avere buone possibilità di essere promosso nella massima serie)”.

Le sue caratteristiche: “Tonali è un giocatore peculiare, un regista con un tocco di palla raffinatissimo e una grande visione di gioco. Il centrocampista del Brescia sembra essere nato per il ruolo, almeno con il pallone, con un ottimo gioco spalle alla porta e un tiro potente sia di destro (il suo piede naturale) che di sinistro. I suoi limiti cominciano quando la squadra non è più in possesso: Tonali ha il baricentro alto ed è particolarmente lento, caratteristiche che lo rendono vulnerabile quando è costretto a difendere su campo lungo e nei momenti immediatamente successivi alla perdita del pallone. Il suo è in un certo senso un talento vintage, che non si può fare a meno di accostare a quello di Pirlo (nonostante lui abbia detto di ispirarsi a Gattuso), ed è naturale chiedersi se possa fiorire anche nel calcio fisico e frenetico dei nostri giorni. Il 2019 ci darà delle prime risposte, ma essendo Tonali addirittura un classe 2000, è inevitabile che la strada sia ancora molto lunga”.

(Ultimo Uomo)

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy