Ausilio, verità scomoda: “Non cedemmo Coutinho per motivi economici. La ragione fu un’altra”

Ausilio, verità scomoda: “Non cedemmo Coutinho per motivi economici. La ragione fu un’altra”

Piero Ausilio svela i motivi che portarono all’addio di Philippe Coutinho all’Inter

di Redazione1908

Piero Ausilio, nel corso dell’intervista a Sky Sport, ha parlato anche del suo vero rimpianto di mercato, quel Philippe Coutinho poi ceduto a prezzo record dal Liverpool al Barcellona. Ausilio svela una verità scomoda: Coutinho non fu venduto per motivi economici, come più volte sostenuto da Marco Branca.

“Il mio rimpianto? Coutinho, in assoluto. Sarò sincero, in quel caso non è stato tanto un discorso economico. Infatti appena venduto lui, acquistammo Kovacic ed Icardi. Sia io che Branca e tutta l’area tecnica dell’Inter avrebbe tenuto il brasiliano per 20 anni, ma c’era un dato di fatto legato ai numeri: non giocava. E il calciatore ogni sei mesi veniva a dire che, giustamente, se ne voleva andare perché voleva giocare”, le parole di Ausilio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy