Calciopoli, ennesimo ricorso respinto per la Juve: lo scudetto 2006 resta all’Inter

Calciopoli, ennesimo ricorso respinto per la Juve: lo scudetto 2006 resta all’Inter

La Corte d’Appello di Roma ha rigettato l’impugnazione proposta dalla Juventus per far revocare lo scudetto vinto dall’Inter

di redazionefcinter1908

La Corte d’Appello di Roma, con sentenza pubblicata il 22 novembre 2016, ha rigettato l’impugnazione proposta dalla Juventus per far revocare lo scudetto vinto dall’Inter e relativo al campionato 2005/2006. Il club bianconero aveva chiesto alla Corte d’Appello di annullare il lodo arbitrale con cui anche il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, il 15 novembre 2011, aveva escluso di poter decidere sulla revoca dello scudetto.

LA CORTE D’APPELLO DICE NO AI BIANCONERI – Secondo la Corte d’Appello capitolino, la competenza in materia era esclusiva degli organi sportivi in base al “principio di autonomia degli ordinamenti”. Secondo la Corte d’Appello, infatti, i giudici statali non possono “intervenire su materie (quali l’assegnazione dello scudetto, l’applicazione di norme regolamentari dell’attività sportiva e la revoca di provvedimenti della Federcalcio) riservate alia giustizia sportiva”, perché altrimenti si realizzerebbe “un’indebita ingerenza proprio in spregio al richiamato principio dell’autonomia degli ordinamenti”.

L’Inter è stata assistita dagli avvocati Ferdinando Emanuele, Angelo Capellini e Adriano Raffaelli.

(calciomercato.com)

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-3410061 - 3 anni fa

    Altro record ahahahahahahahahahahahah!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-12429948 - 3 anni fa

    Andranno avanti finché la giustizia italiana glielo consente, anche se a mio avviso hanno superato da tempo il ricorso ardito e, quindi, di logica, andrebbero oltremodo condannati anche per questo.
    Il motivo a mio avviso va ben oltre le questioni che accampano sui giornali: il campo, i tifosi, blah blah bla…, ma è che in questo modo riescono a giustificare il mancato accantonamento dei famosi 300 e spingi milioni che dovranno pagare a Gazzoni nella causa per danni che, siamo in Italia, sembrerebbe conclusa, ma ancora non lo è.
    Stesso motivo della incredibile richiesta danni alla federazione…la matematica non è un’opinione.
    Quindi è inutile arrabbiarsi, si fa il loro gioco, che peraltro è pieno di provocazioni continue (vedi lo scudetto enorme dipinto sul tetto del loro stadiucolo con ben impresso un numero che non risulta sull’albo d’oro delle FIGC).
    Che continuino pure a vivere nel limbo della loro arroganza, tronfi dell’autodecantato “stile Juve”…noi sappiamo bene che lo stile ha tutti altri fondamenti, di sicuro non il loro, e quando tutto sarà concluso cadranno ancora più dall’alto, facendosi molto più male…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nuzzo62 - 3 anni fa

    Non si arrendono dimostrano quello che sono, potranno vincere 10 Champions e 200 scudetti, ma sono VERGOGNOSI,con tutto quello che hanno fatto, vogliono una cosa che non meritano VERGOGNA!!!!SCANDALOSI .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy