Caliendo: “Dopo il Triplete Maicon era del Real, ecco la cifra. Ma Branca fece una scorrettezza”

Antonio Caliendo, storico procuratore di Maicon, ha raccontato un retroscena circa il mancato trasferimento del terzino al Real Madrid

di Redazione1908

Antonio Caliendo, storico procuratore di Maicon, ha raccontato un retroscena circa il mancato trasferimento del terzino al Real Madrid appena dopo la conquista del Triplete. Maicon era una espressa richiesta di Jose Mourinho.

«Ai tempi di oggi per un Maicon si dovrebbero sborsare all’incirca 100 milioni. Infatti, dopo i campionati vinti e il Triplete con Mourinho, io avevo un accordo con il Real Madrid per 30 milioni di euro. Maicon è stata la carta vincente di Mourinho per i suoi successi, e avrebbe fatto qualsiasi sacrificio pur di portarlo al Real Madrid ed era d’accordo per l’acquisto a 30 milioni. Diciamocelo chiaro, di Maicon ne nasce uno ogni 100 anni, è come Roberto Carlos per la fascia sinistra. Pensate ad una squadra con Roberto Carlos sulla sinistra e Maicon sulla destra… non li prendi mai. Lì ci fu una scorrettezza da parte di Branca che prima mi fece fare la trattativa con il Real Madrid e poi mi disse che il presidente non voleva vendere Maicon. Alla fine ho scoperto che Moratti non sapeva niente di tutto questo. Non so perché fu bloccato il trasferimento, perché ha bloccato anche la carriera di Maicon, tanto che, dopo, lo hanno praticamente regalato».

(Fonte: Calcionews24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy