Chiesa vuole rimanere in A, no al Bayern. Lotta Inter-Juve, ma Conte ha una carta in più. E con Commisso…

Chiesa vuole rimanere in A, no al Bayern. Lotta Inter-Juve, ma Conte ha una carta in più. E con Commisso…

L’esterno della Fiorentina è seguito con attenzione dall’Inter

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Federico Chiesa alla Fiorentina

Uno degli obiettivi di mercato della nuova Inter è Federico Chiesa, esterno della Fiorentina. Il club viola aveva stabilito un accordo con la famiglia Chiesa per la sua cessione a fine stagione, a patto che arrivi un’offerta del valore di 70 milioni. A breve entrerà la nuova proprietà e bisognerà capire cosa vorrà fare; Enrico, papà di Federico, nei prossimi giorni incontrerà Diego Della Valle per avere dei chiarimenti sul futuro del ragazzo. Chiesa, intanto, ha preso già una decisione: vuole rimanere in Serie A e ha già detto no ai 7 milioni a stagione offerti dal Bayern e il Real Madrid si è defilato.

Su Chiesa è lotta Inter-Juve. “In pista restano i campioni d’Italia e i nerazzurri che con l’arrivo di Antonio Conte in panchina sognano di tornare a competere per lo scudetto. La famiglia Chiesa non ha fretta di scegliere. Conte avrebbe voluto Federico già al Chelsea; Sarri, a un passo dalla panchina bianconera, ha fatto di tutto per averlo al Napoli. La Juve ha una squadra più forte e lo corteggia da più tempo ma l’Inter gli garantirebbe una maglia da titolare. È un vero testa a testa. Entrambi i club italiani offrono a Fede un ingaggio da 5 milioni netti l’anno. Che arriveranno a 6 alla scadenza dei 4 anni di accordo. La famiglia Chiesa non ha indicato una preferenza perché voleva permettere ai Della Valle di accendere una mini-asta che avrebbe garantito una valutazione appunto da 70 milioni. Magari con qualche contropartita tecnica. Ma anche i due club sono frenati dalle vicende societarie: con chi devono trattare l’acquisto di Chiesa?”, spiega La Gazzetta dello Sport

Federico Chiesa con la Fiorentina

“L’arrivo del magnate italo-americano riapre la partita. Commisso potrebbe essere tentato da ripartire proprio da Federico che ha un contratto ancora lungo con il club viola. Chiesa accetterebbe di restare solo a due condizioni: un ingaggio pari a quello garantito da Juventus e Inter e la certezza di un progetto sportivo di altissimo profilo. Commisso può venire incontro ai desideri del campioncino viola? Magari potrebbe accontentare le richieste economiche dell’attaccante ma è chiaro che, anche nel rispetto del fair-play finanziario la Fiorentina avrà bisogno di tempo per tornare protagonista nel campionato italiano. Questa settimana sarà decisiva per iniziare a sciogliere i dubbi sulla faccenda. Se la Fiorentina passerà velocemente di mano è possibile un vertice tra il patron Commisso e babbo Chiesa. Magari a New York. Il futuro di Federico è una partita da giocare in fretta. E la vecchia promessa della famiglia Della Valle non potrà essere ignorata“, aggiunge il quotidiano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy