Oggi non c’è Inter senza Lukaku. Conte lo aveva desiderato talmente tanto negli anni da avere…

I numeri del belga sono impressionanti, è il giocatore più utilizzato della Serie A

di Gianni Pampinella

Secondo la classifica Cies Romelu Lukaku è il giocatore più utilizzato della Serie A e il 6o al mondo per minuti giocati, 4.144. Numeri che confermano come Big Rom sia fondamentale per Antonio Conte e per l’Inter. Un anno fa il belga sbarcava a Milano avvolto da un certo scetticismo che presto si è trasformato in acclamazione per l’attaccante che in nerazzurro è esploso definitivamente.

Getty Images

 

Il mondo nerazzurro viene subito sconvolto dall’impatto del gigante belga sul pianeta Inter. Sorrisi, cortesia, disponibilità, grande cultura del lavoro. E poi i gol, che arrivano come mai prima. Perché Conte lo aveva desiderato talmente tanto negli anni precedenti da avere già chiarissimo in testa come far esplodere l’enorme potenziale di Lukaku. La prima stagione in nerazzurro si chiude col primato personale di realizzazioni in una singola stagione. Ma è solo l’inizio: uno come Lukaku non conosce la parola “accontentarsi” e non ne concepisce il significato. Lavorare sempre, per migliorarsi e vincere“, si legge sulla Gazzetta dello Sport.

Getty Images

“Oggi non c’è Inter senza Romelu: impossibile da immaginare, perché anche nelle difficoltà è lui l’uomo della provvidenza. Romelu è stato il miglior realizzatore del 2020 nelle competizioni Uefa: per Champions League ed Europa League, includendo poi anche gli squilli internazionali della Nations League col Belgio. Conte non ci rinuncia quasi mai e Romelu l’insostituibile non si tira indietro. La missione è nobile, riportare l’Inter sul tetto di Italia. Per riposare ci sarà tempo”.

(Gazzetta dello Sport)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy