Coronavirus, Brusaferro: “Il 44% dei casi nelle RSA, il 24% in famiglia. Sul posto di lavoro solo…”

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, conferma i tanti casi nelle strutture che ospitano anziani: “Il 10,8% in ospedale”

di Redazione1908

La maggiore concentrazione dei casi di coronavirus “si ha nelle Rsa, a livello familiare e al lavoro“.

Lo ha affermato il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza stampa all’Istituto sull’andamento epidemiologico del Covid-19. Inoltre, ad aprile, ha detto, “sono aumentati i casi tra le donne“.

Secondo lo studio preliminare sulle fonti di infezione da nuovo coronavirus condotto dall’Istituto superiore di sanità su circa 4500 casi notificati tra l’1 e il 23 aprile, “il 44,1% delle infezioni si è verificato in una Rsa, il 24,7% in ambito familiare, il 10,8% in ospedale o ambulatorio e il 4,2% sul luogo di lavoro”.

(Il Fatto Quotidiano)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy