Douglas Costa sputa, Di Francesco costretto a giustificarsi: “Non permetto che…”

Federico Di Francesco sbotta dopo le illazioni: “Insulti razzisti sono frutto dell’immaginazione”

di Redazione1908

“Sono profondamente turbato dalle illazioni e dalle invenzioni apparse su alcuni media nazionali. Tutto questo e’ offensivo e denigratorio. Non permetto che mi vengano attribuiti comportamenti e/o frasi razziste che non appartengono ai miei valori etici e che sono frutto dell’immaginazione altrui. Chiedo e pretendo rispetto”. E’ la presa di posizione di Federico Di Francesco, giocatore del Sassuolo, in merito all’episodio che lo ha visto protagonista domenica, all’Allianz Stadium, con Douglas Costa. Douglas Costa e Di Francesco si erano pizzicati nel finale della gara, poi il brasiliano ha perso la testa, prima rifilando una gomitata all’avversario, poi un accenno di testata e infine lo sputo che, con l’intervento della Var, ha portato alla sua espulsione diretta. Il calciatore brasiliano della Juventus, rispondendo sui social a chi gli chiedeva conto del suo comportamento, aveva risposto: “Mi alzo alle 5 del mattino da quando avevo 12 anni e tu non sai quello che mi ha detto… Ma poco male, chiedo scusa a chi devo chiederlo perche’ ho sbagliato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy