Due dati sulla 14esima giornata fanno ben sperare. Duello Inter-Juve: due certezze

Due dati sulla 14esima giornata fanno ben sperare. Duello Inter-Juve: due certezze

La rosea analizza il momento dei nerazzurri e incrocia i dati attuali con quelli del passato

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Dodicesima vittoria in quattordici gare e primo posto a + 1. Calma e sangue freddo. L’Inter è là in cima alla classifica e l’ultima volta che era in cima, alla 14esima di campionato, era l’anno 2009-2010. Sì quell’anno lì. Ma fermi tutti, un passo alla volta. Maggio è ancora lontano. C’è anche un altro dato “è la ventesima volta che l’Inter si trova in testa da sola al campionato alla 14esima giornata. In 11 delle precedenti 19 volte a fine torneo è poi arrivato lo scudetto”, scrive La Gazzetta dello Sport.

Parola pesante da sentir dire. Ma dopo il sorpasso di ieri per la rosea ci sono un paio di certezze su questo campionato. “Prima: il duello tra Inter e Juventus non solo resterà vivo fino alla fine, ma vivrà di sorpassi e controsorpassi fino a quello definitivo. Con alcune condizioni però: un buon mercato di gennaio per ridurre il gap nelle rose e la guarigione dei piccoli fenomeni di centrocampo, Barella e Sensi, più Sanchez. Seconda: Il Lu-La park è uno spettacolo diventato permanente, come quelli del Cirque du soleil a Las Vegas. Regia di Antonio Conte, ovvio“.

(Fonte: GdS)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy