FPF, la Uefa precisa: “Inter, obiettivi raggiunti in parte. Resta rosa limitata in Europa”

FPF, la Uefa precisa: “Inter, obiettivi raggiunti in parte. Resta rosa limitata in Europa”

La Uefa ha reso noti gli obiettivi raggiunti dalle squadre sotto regime di Fair Play Finanziario

di Daniele Mari, @marifcinter

La Uefa ha fornito, tramite una nota, gli ultimi aggiornamenti sul Fair Play Finanziario e le società con cui è stato firmato un accordo transattivo:

“La Camera Investigativa CFCB ha confermato che la GNK Dinamo Zagreb (Croazia), il cui accordo transattivo è stato siglato lo scorso anno, il Manchester City FC (Inghilterra) e il Paris Saint-Germain (Francia), i cui accordi transattivi sono stati firmati nel maggio 2014, hanno rispettato pienamente tutti i requisiti e l’obiettivo generale dei loro accordi. Di conseguenza questi club sono tutti usciti dal regime transattivo.

La Camera Investigativa CFCB ha altresì confermato che AS Monaco FC (Francia), AS Roma (Italia) e Fenerbahçe SK (Turchia) hanno rispettato gli obiettivi fissati per la stagione 2016/17. Il regime transattivo sarà applicato anche per la stagione 2017/18 per l’AS Monaco FC e l’AS Roma, e fino alla stagione 2019/20 inclusa per il Fenerbahçe SK, così come previsto inizialmente.

La Camera Investigativa CFCB, ha inoltre stabilito che l’FC Internazionale Milano (Italia), il Beşiktaş JK (Turchia), e il Trabzonspor AŞ (Turchia), hanno solo parzialmente soddisfatto gli obiettivi stabiliti per la stagione 2016/17. Di conseguenza le misure sportive condizionali previste, come la limitazione del numero di giocatori che possono essere inseriti nella Lista A e le limitazioni sui trasferimenti, non saranno revocate e continueranno ad essere applicate anche nelle seguenti stagioni, come specificato in ogni rispettivo accordo.

Infine è attualmente in corso il monitoraggio dei rimanenti club che hanno firmato gli accordi transattivi: FC Astana (Kazakistan), FC Krasnodar (Russia), FC Lokomotiv Moscow (Russia), FC Rubin Kazan (Russia) e FC Zenit (Russia). Ulteriori comunicazioni – insieme alle informazioni sul controllo di tutte le altre società che hanno partecipato alle competizioni UEFA per club del 2016/17 – seguiranno per la fine di maggio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy