GdS – Inter, l’era Thohir è finita: forse meritava di più. A Milano ha portato 2 gioielli

GdS – Inter, l’era Thohir è finita: forse meritava di più. A Milano ha portato 2 gioielli

Dopo cinque anni Thohir lascia la presidenza nerazzurra

di Marco Macca, @macca_marco

Anche se ancora detentore del 31% delle quote del club, da ieri possiamo dire che Erick Thohir ha dato il suo addio all’Inter. In attesa di vendere le sue azioni a Suning, infatti, l’imprenditore indonesiano ha lasciato sia la carica di presidente, ora nelle mani di Steven Zhang, sia il CdA del club nerazzurro. Questi i cinque anni targati Thohir secondo la Gazzetta dello Sport:

Cinque anni intensi, vissuti spesso lontano dalla squadra ma comunque con partecipazione ed entusiasmo. Certo, senza successi. Eppure il mondo Inter dovrà sempre ringraziare Erick Thohir per la vittoria più grande: rilevò il club nel momento più duro della gestione Moratti, nel novembre 2013, di fatto mettendolo in sicurezza per poi completare «l’opera» pescando Suning per il definitivo consolidamento e rilancio della società. Da ieri il tycoon indonesiano non è più il presidente dell’Inter, né membro del Cda, dove resiste però con due suoi uomini come Isenta Hioe e Rudi Seti Laksama. Ma resta ancora proprietario del 31,05 per cento del club. Thohir ora è pronto a rilevare l’Oxford United nella League One inglese (la nostra Serie C), perché di fondo resta la passione per gli investimenti e lo sport. Negli anni è stato azionista dei Philadelphia 76ers in Nba e sempre negli Stati Uniti del D.C. United in Mls. All’Inter ha riportato Roberto Mancini a cui regalò giocatori oggi fondamentali come Perisic e Brozovic. Lascia il club dopo averlo «riportato», seppur ormai in modo distaccato, in Champions. Forse, meritava di più“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy