Godin, dall’Inter un triennale da 4,5 milioni. Atletico pronto al rilancio, la verità a marzo

I colchoneros provano a trattenere il difensore, ma l’Inter è in vantaggio

di Andrea Della Sala, @dellas8427
L’Inter è in pressing per cercare di chiudere per Diego Godin. Il club nerazzurro ha presentato un’offerta importante per il centrale difensivo dell’Atletico Madrid che sta cercando un ultimo disperato tentativo per convincerlo a rimanere.
“Diego Godin in questo momento è il parametro zero più ambito sul prossimo mercato estivo: non lascerà Madrid a gennaio perché vuole provare a giocare da protagonista la finale di Champions a… casa sua, al Wanda Metropolitano, ma tutto porta a crescere che lascerà la capitale spagnola tra una manciata di mesi. Gli agenti che lavorano insieme a Lucia, la sorella-procuratrice dell’uruguaiano, hanno fatto sapere questo nelle scorse settimane ai club che si erano interessati. Per questo il Milan si era buttato a capofitto nella trattativa incontrando gli emissari della famiglia Godin per ben due volte, mentre l’Inter negli ultimi giorni ha intensificato i contatti per chiudere in tempi brevi un affare sul quale lavora da novembre. Le firme ancora non ci sono e, anche se in corso Vittorio Emanuele hanno fiducia e sentono nell’aria il grande colpo a zero euro, pure all’Atletico non hanno alzato bandiera bianca”, si legge sul Corriere dello Sport. 
“L’Atletico ha intenzione di rilanciare dopo aver proposto negli scorsi mesi un contratto di un anno più un rinnovo automatico (per altri 12 mesi) legato al raggiungimento di un certo numero di presenze nella prima stagione. Le cifre? Ribassate rispetto a quelle che attualmente guadagna ovvero 4,5 milioni più bonus. Ecco perché Godin ha detto di no in maniera ferma: per lui, alla soglia dei 33 anni (li compirà il 16 febbraio), questo è l’ultimo contratto importante e vuole monetizzare al massimo. Aveva avuto interessamenti dalla Cina, ma intende restare in Europa e giocare ancora in Champions. Di qui la preferenza per l’Inter, messa meglio in classifica grazie a un ottimo finale di 2018, rispetto al Milan, che un posto tra le prime quattro verosimilmente se lo dovrà sudare fino all’ultima giornata. Marotta e Ausilio hanno proposto un triennale da 4,5 milioni di euro più bonus e commissioni, che in certi casi non sono altro che un premio alla firma. Quelle per assicurarsi Godin magari non saranno sul livello delle commissioni pagate per De Vrij (oltre 7 milioni), ma saranno comunque più alte rispetto a quelle “sborsate” per Asamoah (2,3 milioni). L’Atletico promette di insistere fino a fine marzo quando il giocatore ha detto che prenderà la sua decisione. A meno che non la prenda prima e la comunichi solo allora…”, prosegue il quotidiano. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy