Handanovic re d’Europa. Che numeri per il portiere dell’Inter, nessuno para quanto lui

Handanovic re d’Europa. Che numeri per il portiere dell’Inter, nessuno para quanto lui

Il portiere dell’Inter sta avendo un rendimento altissimo e nei 5 campionati top nessuno è come lui

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Samir Handanovic sta vivendo un momento molto positivo. Il portiere dell’Inter, anche contro il Barcellona, ha tenuto a galla la squadra con le sue parate e in Champions continua a esprimersi su altissimi livelli. “Una fetta così grande del cammino Champions è tutta sua, delle 24 parate effettuate in 4 partite, 16 solamente nelle due sfide contro il Barcellona. Solo Borjan (Stella Rossa, 29) e Zoet (Psv, 25) in Europa si sono dovuti sporcare i guanti più dello sloveno. E allora vanno bene i complimenti alla fase difensiva di Spalletti, bene pure quelli alla coppia De Vrij-Skriniar, bene tutto. Ma se l’Inter ha la miglior difesa della Serie A – 6 gol subiti – è giusto andare a distribuire qualche merito anche dalle parti di Handa”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

Ma i dati non sono finiti qui: Handanovic si conferma tra i migliori anche nei 5 top campionati europei: “Altri due parametri a confortare le sensazione visive. Secondo i dati Opta che mettono in correlazione i gol subiti da una squadra rispetto a quanto concesso in termini di occasioni pericolose, si scopre che l’Inter è la seconda peggiore squadra del campionato dopo il Parma, vale a dire che la formazione di Spalletti concede più di qualche occasione agli avversari. Ergo: la differenza la fa Handanovic, altro che storie. E non cambia la musica neppure allargando il discorso ai cinque campionati top d’Europa: lo sloveno è per rendimento il migliore in assoluto, nel rapporto tra parate effettuate e gol subiti siamo all’83,33%, cioè incassa meno di due reti ogni 10 tiri che l’Inter tutta subisce nello specchio della porta”, analizza La Gazzetta.

Schermata 2018-11-09 alle 07.49.03

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy