Inter-Icardi, oggi primo contatto! Il club chiama Wanda: questa la volontà delle parti

Il punto sulla situazione del rinnovo di Mauro Icardi

di Marco Astori, @MarcoAstori_
Dopo le mosse e contromosse a distanza di queste settimane, ora è il momento di incontrarsi e fare sul serio. L’Inter e Mauro Icardi hanno un prolungamento di contratto da discutere, con il club che oggi chiamerà la moglie-agente del ragazzo, Wanda Nara, per cercare di fissare quest’incontro. Questo il punto dal Corriere dello Sport: Prima la telefonata e poi l’incontro. Già, perché è finalmente arrivato il momento del primo contatto tra l’Inter e Wanda Nara. Secondo quanto filtrato ieri, infatti, proprio oggi partirà la chiamata da corso Vittorio Emanuele verso il cellulare della signora Icardi allo scopo di individuare il giorno e l’ora utile per sedersi tutti assieme attorno ad un tavolo. Inutile avanzare previsioni su quando sarà: dipenderà dai rispettivi impegni, esigenze e necessità. Difficile, però, che si vada troppo in là nel tempo, altrimenti si rischierebbe solo di alzare nuovamente la tensione. Non a caso, le ultime parole trasmesse dall’universo Inter, da Steven Zhang a Giuseppa Marotta, passando per Luciano Spalletti, sono state tutte assai concilianti e fiduciose, se non addirittura convinte, sulla possibilità di arrivare, anche con rapidità, ad un’intesa. Dal fronte Icardi, invece, è calato addirittura il silenzio. Ovvio che la telefonata di oggi non segnerà l’inizio delle trattative, nel senso che non si comincerà a parlare di contratto, ma potrebbe essere comunque utile per creare il clima giusto. Ricordando dicembre soprattutto, quando ci fu il duro botta e risposta tra Wanda e la dirigenza nerazzurra, ma anche le vicende della scorsa settimana: tra la multa comminata a Maurito per il giorno di ritardo nel rientro dall’Argentina e la nuova presa di posizione della consorte, l’agitazione era palpabile.
E, probabilmente, incontrarsi avrebbe potuto essere perfino controproducente, con concreto rischio di rottura. Ora invece che la situazione sembra tornata, almeno all’apparenza, più calma, il tenore delle discussioni dovrebbe essere più razionale e meno istintivo. Naturalmente, sarebbe esagerato parlare di atmosfera serena e distesa, visto che le incomprensioni (reciproche) non sono mancate e non sono certo state archiviate. Tuttavia, una volta faccia a faccia, si potrà finalmente ragionare e, magari, chiarire quello che in questi mesi non ha funzionato. Peraltro, pur distanti sotto diversi punti di vista, sia l’Inter sia gli “Icardis” partono da una priorità comune, quella di non separarsi. Per il club nerazzurro, infatti, sarebbe un problema ritrovarsi senza il suo bomber. E’ vero che l’attuale contratto è in scadenza nel 2021, ma c’è anche una clausola, valida dal 1º al 15 luglio, che permette di uscirne dietro il versamento di 110 milioni di euro. E a quel punto dovrebbe scattare la complicata ricerca di un sostituto adeguato. Anche Wanda e Mauro, però, continuano a non vedersi lontano da Milano, dove si trovano alla grande per ciò che riguarda la vita extra-sportiva: prova ne siano i nuovi investimenti immobiliari fatti in città, dopo la villa acquistata a Como la scorsa estate. E’ vero, non si può parlare di certezze visto che ciò che si compra si può anche vendere, ma intanto si tratta di un segnale in merito alle effettive intenzioni della coppia. Resta da capire se questa volontà reciproca sia sufficiente per colmare le distanze”, scrive il quotidiano romano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy