Inter, Madonna: “Bene il primo tempo, male nel secondo. Il bilancio della stagione…”

Le dichiarazioni dell’allenatore al termine di Napoli-Inter Primavera

di Daniele Vitiello, @DanViti

Al termine di Napoli-Inter Primavera, Armando Madonna ha analizzato la vittoria dei suoi ragazzi ai microfoni dei cronisti, presente anche l’inviato di FcInter1908. Queste le dichiarazioni dell’allenatore nerazzurro: “Abbiamo fatto un buon primo tempo, abbiamo fatto bene e creato le situazioni per andare in vantaggio. Nel secondo tempo abbiamo sofferto tanto, forse troppo. Sono contento del primo tempo, nel secondo tempo potevamo fare sicuramente meglio”.

MEROLA – “Per lui, per Esposito tornare a casa sono sempre emozioni importanti. Sono contento che ha fatto gol, ha fatto una buona gara nel primo tempo come tutti, nel secondo abbiamo sofferto. Tutti potevamo fare meglio ma dobbiamo dare meriti al Napoli che ci ha schiacciato, abbiamo saputo soffrire però l’abbiamo portato a casa. C’è stato un po’ un calo fisico, sulle seconde palle arrivavamo un attimo dopo. Nel primo tempo riuscivamo ad aggredirli meglio, poi ci siamo un pochino impauriti e ci sono state poche ripartenze, lì potevamo fare meglio“.

SALCEDO – “È un giocatore importantissimo per noi, aveva fatto solo un allenamento perché si era infortunato nel derby. È entrato con l’atteggiamento giusto che è la cosa principale“.

BILANCIO DELLA STAGIONE – “È stata un’esperienza importante, ci sono state delle difficoltà all’inizio, poi la squadra ha cominciato a fare meglio. Abbiamo sbagliato nelle partite secche, la finale di Supercoppa l’abbiamo persa ai rigori, la semifinale di Coppa Italia con la Fiorentina abbiamo perso immeritatamente, adesso stiamo facendo un campionato all’altezza. Qualcuno pronto per il grande salto? Diventa difficile, parliamo sempre di Inter e non è facile giocare in prima squadra una volta usciti dalla Primavera. In prospettiva ci sono tanti ragazzi che hanno buone possibilità, sicuramente devono lavorare e migliorare”.

PLAYOFF – “Nei primi sei ci possiamo arrivare, speriamo di riuscire a mantenere il secondo posto. Lo spirito è buono, c’è il rammarico di essere usciti in Youth League e in Coppa Italia“.

COLIDIO – “È forte, va a strappi e deve trovare un po’ più di continuità. Oggi è stato determinante“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy