Inter, Perisic: “Rimanere al Bayern? Penso sia possibile. Finora tutto è positivo, vado…”

Inter, Perisic: “Rimanere al Bayern? Penso sia possibile. Finora tutto è positivo, vado…”

Le parole del giocatore croato rilasciate al sito ufficiale del club tedesco

di Gianni Pampinella

In una lunga intervista rilasciata al sito ufficiale del Bayern Monaco, Ivan Perisic torna a parlare del suo futuro. Il croato è stato ceduto dall’Inter in prestito oneroso al club tedesco che potrebbe riscattarlo al termine della stagione come dichiarato recentemente da Rummenigge.

Il Bayern è tradizionalmente un club che i giocatori non abbandonano velocemente. Rummenigge ha detto che potrebbe succedere anche con te

Penso anche io che sia possibile. Finora è tutto positivo a Monaco, sia sportivamente che privatamente. Per ora sono in prestito per un anno. C’è l’opzione di acquisto. Vado semplicemente passo per passo, giorno per giorno. Poi vediamo“.

Come è cambiata la Bundesliga in questi quattro anni in cui sei stato all’Inter?

Penso che il livello della Bundes sia superiore, meglio di quattro anni fa. Qui ci sono molti giocatori forti, il ritmo si è alzato, gli stadi sono sempre pieni. Io sottovalutato? Non ho purtroppo mai avuto un buon rapporto con i media. Perché non mi piace vedermi ogni giorno sui giornali. Non è roba per me“.

Una volta hai detto che eri spesso sottovalutato. È la tua motivazione voler dimostrarlo a tutti?

Sfortunatamente non ho mai avuto un rapporto particolarmente buono con i media. Perché non mi piace vedere la mia faccia sul giornale ogni giorno. Quando sono arrivato in Baviera, mi è stato detto: ha già 30 anni e sicuramente non è più il più fresco. Ma non mi interessa. Il campo di calcio è l’unico posto dove do le mie risposte. Conta solo lì“.

Una finale di Champions con il Bayern Monaco?

Non mi dispiacerebbe. Per me sarebbe sicuramente un sogno fare molta strada in Champions League. Sono stato a due campionati del mondo, un campionato europeo – ma questo passaggio in Champions League, questa esperienza ancora mi manca. Quando ho debuttato nel 2011 con il Dortmund, ho incontrato immediatamente l’Arsenal, ma finora sono sempre stato nel turno preliminare. Adesso posso andare più avanti con il Bayern. Sono pronto“.

(fcbayern.com)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy