Nazionali, Inter irritata. Diplomazia? Macché, Marotta va fino in fondo: “È disposto pure a…”

L’amministratore delegato nerazzurro guida il fronte dei critici verso gli impegni internazionali dei giocatori

di Marco Macca, @macca_marco

Le parole di Marotta continuano a risuonare forti e chiare, nonostante l’Inter sia la squadra con più giocatori (16) chiamati dalle rispettive nazionali. L’amministratore delegato nerazzurro si è fatto portavoce di un crescente malumore all’interno non solo della società di Viale della Liberazione, ma anche in seno a molte altre importanti società italiane. Nello specifico, all’Inter, come riportato da calciomercato.com, resta tanto il malumore per la gestione dei nazionali e, scrive la testata, “non ha alcuna intenzione di affrontare diplomaticamente la questione“.

Foto: Sky Sport

Anche perché ad Appiano la tensione è tanta. Conte vuole essere continuamente aggiornato sulle condizioni dei suoi giocatori sparsi per il momento. Giornate, allenamenti. Sperando che tutti tornino senza complicazioni. Ma la sensazione è che presto il fronte dei club avversi a questa situazione si allarghi, con a capo proprio Marotta:

Fotogramma DAZN

L’Inter ha accettato con rammarico, ha preso atto del fatto che trattenere i calciatori ad Appiano è impossibile, ma la sensazione è che a breve i club più importanti arriveranno a un confronto nel tentativo di cercare nuove strade. Marotta a tal proposito è molto agguerrito e non avrebbe problemi a candidarsi come portavoce della rivolta“, conclude calciomercato.com.

(Fonte: calciomercato.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy