CdS – Nuovo Stadio Milano, due progetti ancora in lizza: ci sarà un legame con la storia

CdS – Nuovo Stadio Milano, due progetti ancora in lizza: ci sarà un legame con la storia

Oggi altro incontro in Comune per Inter e Milan

di Daniele Vitiello, @DanViti

In arrivo novità importanti sul fronte stadio, con Inter e Milan costantemente a lavoro, come spiegano i colleghi del Corriere dello Sport: “Tra meno di una settimana saranno svelati i due rendering e tutta la documentazione del nuovo impianto sportivo da 60.000 posti, scelti tra i quattro progetti inizialmente in gara. Oggi Milan e Inter si vedranno a Palazzo Marino con i capigruppo dei partiti del Consiglio comunale per un vertice in cui verranno formulate domande e risolte le perplessità, in modo da trovare una decisione condivisa nell’interesse della città. Lo scopo infatti è realizzare una struttura che possa integrarsi perfettamente con il contesto di Milano, un vero e proprio distretto, com’è stato creato recentemente nelle zone di “Porta Nuova” e “City Life”, con parcheggi, centri commerciali, hotel, ristoranti e cinema”. 

L’idea è chiara e sono due i progetti che hanno presentato le proposte che più si avvicinano a tale pensiero: “Un progetto per la città di Milano e non solo uno stadio per Inter e Milan, una costruzione che pensi anche alle generazioni future ma che venga realizzato nella zona San Siro proprio per mantenere un legame con la storia. Il nuovo impianto dunque prenderà ispirazione dai valori della città, sarà innovativo sotto l’aspetto del design, ma rispetterà la tradizione dei club. Nel corso di questi giorni è stata fatta una scrematura dalle società sportive, e in corsa sono rimaste due ipotesi, quella del colosso americano Populous e quella dello studio di David Manica insieme con gli italiani di Cmr, entrambi “cuciti” su misura per la città. Il progetto americano sembra essere in vantaggio, Populous ha realizzato diverse arene sportive tra cui il nuovo Wembley e lo stadio avveniristico del Tottenham, e propone un’idea di stadio a forma di navicella spaziale, circondata da pareti di vetro in grado di cambiare colore e loghi a seconda della squadra che gioca. Mentre Cmr, che ha curato il compimento della Sardegna Arena, ha proposto un progetto che vede lo stadio come due anelli che si incrociano esternamente. Milan e Inter di fatto hanno bocciato l’idea di rilevare lo stadio San Siro dal Comune”, sottolinea il Corriere dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy