Sneijder, l’obiettivo è Juve-Inter. Con lui…

Sneijder, l’obiettivo è Juve-Inter. Con lui…

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Wes is back. E’ tornato ed è pronto a riprendersi il suo posto nell’Inter. Dovrà farlo con impegno e spirito di sacrificio, ma Stramaccioni è pronto a riaccoglierlo. Sneijder è appena tornato dagli Usa e stamattina si è allenato alla Pinetina con una seduta differenziata.

STAFFETTA O CONVIVENZA? – Manca dal campo da fine settembre quando – contro il Chievo – si è infortunato (al muscolo semimembranoso della coscia sinistra). Insieme allo staff medico e al tecnico ha deciso di curarsi in America dove ha fatto una fisioterapia specializzata. Proverà ad essere in campo nella gara contro la Juventus, quella del 3 novembre, un appuntamento atteso dai tifosi, che però sanno che prima di allora ci sono altre due partite di campionato (quella di domenica 28 in trasferta a Bologna e il turno infrasettimanale di mercoledì 31 ottobre, a San Siro contro la Sampdoria) sulle quali concentrarsi. Quando l’olandese rientrerà farà staffetta con il suo amico FantAntonio oppure si proverà a farli convivere come è stato fatto già qualche volta? Si vedrà – ovviamente – quale sarà la scelta migliore gara dopo gara.

ALL’ATTACCO – Fino al rientro del trequartista, comunque, il mister potrà contare su un ‘tridente da sogno‘ – così lo ha definito lui stesso – con Cassano, Palacio e Milito o un attacco che abbia come riferimento Coutinho di cui Strama si fida, parole sue, anche perché ha caratteristiche di centrocampista che possono tornare utili quando c’è da difendere. Senza dimenticare le alternative Alvarez e Livaja

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy