Spalletti: “Non l’abbiamo portata a casa, diventa tutto più difficile. Su Vecino si dovrà…”

Le parole del tecnico nerazzurro a Inter Tv

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Le parole di Luciano Spalletti ai microfoni di Inter TV: “Tantissime occasioni magari no, ma quando una squadra si abbassa così come ha fatto l’Udiense diventa difficile trovare uno spazio clamoroso. Sono tutti spazi angusti dove devi essere bravo a crearti una possibilità di conclusione. Dico che abbiamo fatto una buona partita, la squadra non è riuscita a concretizzare. Forse dovevamo sfondare con qualche uno contro uno in più però gli spazi sono stretti e le qualità di giocate diminuiscono. Le occasioni le abbiamo avute. Champions League? Secondo me abbiamo giocato al 100%. C’è mancato solo questo montare addosso alle situazioni con forza e determinazione, la ricerca c’è stata. Più che altro è stato determinato dall’atteggiamento degli avversari che hanno fatto una difesa estrema. Possesso palla? La differenza è di riuscire a trovare qualche imbucata in più. Quando hai dominio di gioco e riuscire andargli a fare un uno contro uno. La differenza la fa la fortuna della conclusione, sul colpo di testa un paio di volte. La palla è uscita, il colpo di testa di Perisic. O l’ultima palla di Keita davanti al portiere, ribattuta. Tutte quelle volte sulla linea di fondo: ci siamo arrivati cinque, sei volte con la possibilità di prenderci dei vantaggi incredibili. Non l’abbiamo portata a casa e quindi diventa tutto più difficile. Abbiamo giocatori forti. Settimanalmente alcuni sono costretti a rimanere in panchina, ci si aspetta che facciano il loro dovere. Vecino va valutato durante la settimana. Non è migliorato questa settimana, andrà rivalutato”.

(Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy