Monte ingaggi, Juve sempre prima. L’Inter si mette in scia: Lukaku top, ma il clou è un altro…

Monte ingaggi, Juve sempre prima. L’Inter si mette in scia: Lukaku top, ma il clou è un altro…

Quota 139 milioni per gli stipendi dell’Inter, Conte alza il livello con 11 milioni di euro a stagione

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Romelu Lukaku in Inter- Lecce

L’ultimo mercato ha portato la Serie A a un ulteriore aumento del monte stipendi. Le squadre del campionato italiano hanno sfondato il muro del miliardo e 100 milioni nei trasferimenti e per quanto riguarda gli ingaggi si è arrivata a una quota lorda di un miliardo e 360 milioni di euro. A dominare questa classifica c’è la Juventus con un monte stipendi di 294 milioni e con la stella Ronaldo che è il più pagato della Serie A con un ingaggio lordo di 31 milioni di euro.

“Il ruolo da co-protagonista tocca all’Inter (139 milioni), la società che più di tutti ha incrociato la strada dei campioni d’Italia. Se De Ligt segue CR7 con 8 milioni di contratto e 4 di bonus, non gli è da meno il crack nerazzurro Lukaku che parte da 7,5 milioni per arrivare a 9 con gli incentivi. Tra i nuovi sono loro i più pagati, a conferma che vanno a braccetto (si fa per dire) su tutto. Uscita dall’ombrello del Fair Play Finanziario la società di Zhang ha avviato una costosa opera di ristrutturazione che nel breve ha portato al taglio di Icardi, Nainggolan e Perisic, ma anche gli ingaggi importanti di Godin e Sanchez, oltre gli investimenti per Barella, Sensi, Biraghi e Lazaro. Ma il clou viene da Antonio Conte e dal suo stipendio da primato: 11 milioni netti. Se ci aggiungiamo il contratto pendente di Spalletti (4), si nota un surplus lordo di 30 milioni”, analizza La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy