Van der Meyde: “All’Everton ho pagato la multa più alta. Ero andato a bere e…”

Van der Meyde: “All’Everton ho pagato la multa più alta. Ero andato a bere e…”

L’ex giocatore nerazzurro racconta di una multa record ricevuta quando militava nel club inglese

di Gianni Pampinella

Nel corso degli anni Andy Van der Meyde ha raccontato molti aneddoti sul suo conto. L’ex giocatore nerazzurro non è mai stato un atleta disciplinato, anzi. Come spesso racconta, le sue avventure fuori dal campo avevano una nota di follia e forse è proprio per questo che ancora oggi è molto amato dai tifosi. Anche in questa occasione l’ex giocatore non si risparmia e racconta di una multa record ricevuta ai tempi dell’Everton: “La più alta multa che ho ricevuto è stata di 45.000 euro“, ha detto Van der Meyde a Voetbal International. L’olandese spiega anche i motivi: “Non mi sono presentato all’allenamento e Moyes (allenatore Everton, ndr) mi ha odiato. Sono stato multato per 45.000 euro, non ho telefonato o altro. Sono andato da qualche parte a bere, il giorno dopo non mi sentivo di allenarmi, sono rimasto a casa, poi sono andato dall’allenatore, sono andato nel suo ufficio e mi ha comunicato della multa di 45.000 euro, che è stata semplicemente detratta dal mio stipendio. All’Inter mi sono comportato bene, ma non all’Everton“. Poi Van de Meyde racconta un altro curioso episodio quando giocava nell’Ajax: “Contro il Willem II sarà una partita difficile per l’Ajax. Io questa partita in passato la giocavo sempre da ubriaco“, ha detto ridendo l’ex nerazzurro.
(Voetbal Primeur)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy