FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, una sentenza tranquillizza Conte per il derby. Ma c’è chi ancora deve dargli la prima gioia

Lukaku può essere ormai considerato un uomo derby per l'Inter, tocca a Lautaro raggiungere il compagno. Già a partire da domenica

Andrea Della Sala

È ormai stato definito il derby dei derby. Da tempo Inter e Milan non erano una di fronte all'altra con ambizioni di alta classifica; domenica la stracittadina di Milano, da sempre carica di significati, avrà anche il peso dei tre punti e del primato in Serie A. Conte sta preparando al meglio la sfida contro i rossoneri, non vuole mollare il primo posto e sa che ha a disposizione un importante match point. Il tecnico dei nerazzurri ha le idee chiare, ha ormai una schiera di intoccabili, tra questi c'è chi ormai è una sentenza contro il Milan e chi ha voglia di salire sul palco.

 Getty Images

Non sbaglia un colpo contro il Milan

La sicurezza di Conte ha un nome e un cognome: Romelu Lukaku. Il centravanti dell'Inter contro i cugini rossoneri non sbaglia un colpo da quando è in Italia. Quattro incontri, quattro gol. Si può tranquillamente affermare, senza paura di essere smentiti, che Big Rom quando vede rossonero si scatena. Tre incroci in campionato e tre reti (due vittorie e una sconfitta), una gara di Coppa Italia e un gol decisivo ai fini della qualificazione. Un bilancio non proprio da buttare via, per un giocatore che a detta dei detrattori "non segna mai contro le grandi". Domenica un'altra grande opportunità per confermarsi, per poter essere determinante. Conte non ha dubbi e Lukaku è pronto per timbrare ancora una volta il cartellino.

Al Toro tocca invertire rotta il prima possibile

Per tenere il passo del compagno e per continuare a essere una delle coppie gol più letali d'Europa, Lautaro Martinez dovrà cambiare rotta. Sono 4 le presenze del Toro nei derby col Milan dal 2018/19 con un solo gol all'attivo. L'unica rete contro i rossoneri risale al 17 marzo 2019 quando, raccolta l'eredità dell'escluso Icardi, siglò il gol del 3-1 su calcio di rigore. Serve di più, tutti si aspettando di più. Lautaro è cresciuto, è maturato sotto la guida di Conte ed è un titolare inamovibile della formazione. Ma sotto la gestione Conte ancora zero timbri contro il Milan. Il tecnico spera che tutta la fiducia riposta in lui verrà ripagata, a partire dal delicato derby di domenica. Se Lukaku è già un uomo derby, la speranza è che presto, anzi il prima possibile, lo possa diventare anche Lautaro.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso