Dopo Sarri anche il Tottenham accusato di sessimo per un sondaggio: “deplorevole errore”

Dopo Sarri anche il Tottenham accusato di sessimo per un sondaggio: “deplorevole errore”

Gli Spurs hanno lanciato un sondaggio ai fan americani con una domanda sessista: dopo le polemiche arrivano le scuse del club

di Redazione1908

Anche il Tottenham, dopo la risposta di Maurizio Sarri ad una giornalista nella conferenza stampa al termine di InterNapoli, è stato travolto dalle polemiche. Nello specifico parliamo di accuse di sessismo. Il club inglese ha proposto un sondaggio ai suoi fan americani per conoscerli meglio. In questo sondaggio veniva chiesto loro di specificare in quale misura fossero d’accordo con alcune dichiarazioni. Tra le domande del sondaggio anche quella che recitava: “il posto della donna è a casa.” Questa affermazione è stata inclusa nell’ultima parte del questionario e le risposte possibili erano: completamente d’accordo, d’accordo, né accordo né in disaccordo, in disaccordo, e fortemente in disaccordo.

Ovviamente questa domanda ha scatenato immediatamente le polemiche e le accuse di sessismo nei confronti del Tottenham. Gli Spurs hanno rilasciato una dichiarazione, nella quale riconoscono che si è trattato di un “deplorevole errore”: “L’inclusione di questa domanda nel sondaggio è stato un errore del tutto inaccettabile e deplorevole. È stato immediatamente rimosso dal sondaggio per gli altri tifosi che desiderassero completarlo. Porgiamo le nostre scuse a chi si è sentito offeso dalla sua inclusione iniziale”.

(AS)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy