Wanda Nara, ormai la sua è una battaglia: “Non sarò una donna libera fino a che…”

Wanda Nara, ormai la sua è una battaglia: “Non sarò una donna libera fino a che…”

La moglie di Icardi continua ad andare dritta per la sua strada e lo lascia intendere con l’ultimo post social

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Ormai la sua è una vera e propria battaglia femminista. E’ stata accusata di aver messo in difficoltà il marito Mauro Icardi perché oltre ad essere il suo agente è anche una show girl e opinionista televisiva. Con le sue opinioni sul calcio, sull’Inter in particolare, Wanda Nara ha acceso le polemiche e qualcuno ha pure storto il naso per quanto ha detto. Da allora è la risposta al maschilismo e a lei piace tanto. Ha pure ritirato un premio, dedicato a Socrate, per la libertà d’opinione. Chi è dalla sua parte dice che se certe cose le avesse dette un uomo non avrebbero fatto lo stesso effetto. “Io sono felice di avere un marito che mi fa dire la mia anche quando non è d’accordo”, ha detto lei mentre ritirava il riconoscimento in un hotel di Milano. E forse è sulla stessa linea l’ultimo post sui social: “Non sarò una donna libera fino a che ci saranno ancora donne sottomesse”, ha scritto. Si tratta di una citazione di Audre Lorde, poetessa e scrittrice statunitense. E sembra proprio un grido di battaglia contro chi vorrebbe si facesse da parte. Chi lo pensa può mettersi l’anima in pace.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy