Ag. Biraghi: “L’Inter lo stima, lui è nerazzurro dentro. Ausilio non l’ha bocciato, ma…”

Ag. Biraghi: “L’Inter lo stima, lui è nerazzurro dentro. Ausilio non l’ha bocciato, ma…”

Così il procuratore del giocatore al Corriere dello Sport

di Marco Macca, @macca_marco

Una crescita esponenziale, un rendimento molto positivo che lo ha messo in luce anche in ottica mercato. E Inter. Cristiano Biraghi si sta guadagnando con prestazioni impressionanti e gol le attenzioni dei grandi club. E soprattutto della “sua” Inter, il club di cui è tifoso e in cui è cresciuto. Il ragazzo acerbo che aveva lasciato i nerazzurri ora è cresciuto, tanto da candidarsi a essere un rinforzo di Ausilio nelle prossime sessioni di mercato. Ai microfoni del Corriere dello Sport, Mario Giuffredi, procuratore del giocatore, ha detto:

MILAN E RINNOVO – “Altri due allenatori stravedono per Cristiano, sono Gattuso e De Zerbi. Io con loro mi sono confrontato spesso, il Milan ci aveva pensato nella precedente gestione, ma adesso è giusto che Biraghi si goda il momento. Siamo vicini al rinnovo, grati alla Fiorentina, attuale scadenza 2021. Per me è il nuovo Grosso, seguitelo con attenzione: stesse movenze, stessa corsa, stesso piede. E crescerà ancora“.

INTER – “Ausilio non l’ha bocciato, sarebbe una sciocchezza pensarlo. Semplicemente perché Cristiano non era pronto, gli mancava la personalità che ha affinato con Pioli. L’Inter non ti aspetta a vita: o ci sei, oppure il rapporto finisce. Se può ricominciare? So che lo stimano molto, lui è tifoso nerazzurro, ma ora precedenza alla Fiorentina. E la sua famiglia, eccezionale, non ha creato problemi nei momenti di difficoltà: neanche una parola fuori posto, il suo tour accettato senza protestare e malgrado qualche porta sbattuta in faccia“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy