All’Inter piacciono Criscito e Lindelof ma dipendono da Brozovic. Caceres…

Se l’Inter non dovesse riuscire a vendere Brozovic, sarà alquanto difficile tentare l’assalto a un ultimo colpo

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Se l’Inter non dovesse riuscire a vendere Brozovic, sarà alquanto difficile  tentare l’assalto a un ultimo colpo che a questo punto riguarda il reparto arretrato. Criscito ha voglia di tornare in Italia dopo cinque anni allo Zenit. Ma non sembrano esserci particolari segni di avvicinamento verso l’Inter. Il giocatore resta comunque sul mercato fino all’ultimo. Complicato anche pensare allo svedese del Benfica, Lindelof. Entrambi i giocatori hanno costi rilevanti, in particolare per un club reduce da una campagna già molto dispendiosa. Rimane viva anche la pista che porta all’uruguaiano Caceres, utile perché può giocare sia da centrale che da esterno. Via libera anche dall’ufficio tesseramento della Lega Serie A che ha confermato lo status di comunitario del sudamericano perché, sebbene svincolato dalla Juventus, la sua provenienza deve comunque considerarsi parificata a quella di calciatore in arrivo da altro club italiano. Ma non è ancora scoccata la scintilla per l’accordo decisivo tra Caceres e Inter: ci sono anche altri club interessati a un giocatore esperto a parametro zero.

(Tuttosport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy