FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Arturi (Gds): “Inter, capisco l’allarme di molti tifosi che da anni sono colpiti da…”

Il giornalista risponde a una tifosa nerazzurra preoccupata per il possibile cambio del logo e del nome

Gianni Pampinella

Dalle colonne della Gazzetta dello Sport, Franco Arturi risponde a una tifosa nerazzurra preoccupata per il cambio del logo e del nome del club. Il giornalista risponde così: "Capisco però l’allarme di molti tifosi, che da anni sono colpiti da piccoli attentati alla riconoscibilità della propria squadra, a partire da seconde e terze maglie, spesso assurde. Il nome rimane sacro, coincide con l’identità, è intoccabile. Tutto è in trasformazione, anche se l’impulso a ritualizzare il passato è un fondamento della nostra umanità e pure del tifo calcistico. Qualcosa viaggia più velocemente di altro: per esempio, la proprietà straniera, cui lei accenna, è un fatto ormai digerito".

"Ma se ce l’avessero predetto anche solo vent’anni fa non ci avremmo creduto. Nostalgie delle proprietà autarchiche ce l’hanno solo i più datati fra di noi. Su questo versante, potremmo anzi concludere che l’interesse di magnati, società e fondi stranieri sono un segno di apprezzabile vitalità del calcio italiano o del singolo club.  Alla fine le radici, quelle che non si possono tagliare senza condannare a morte l’albero, restano proprio il nome, i colori sociali e la città di nascita". 

(Gazzetta dello Sport)

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso