CdS – Serie A, oggi assemblea ad alta tensione: dubbi sul protocollo medico, spunta una lettera di 6 club

In programma oggi l’assemblea di Lega: sul tavolo il protocollo medico e la ripresa

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Parte oggi la ‘tre giorni’ decisiva per il mondo del calcio. Come riferisce il Corriere dello Sport, si parte con l’assemblea della Lega di Serie A; domani la FIGC si confronterà con il Ministro dello Sport Spadafora in merito al protocollo per la ripresa degli allenamenti, mentre giovedì la Uefa – dopo le riunioni di oggi con le federazioni e di domani con Eca e European Leagues – si pronuncerà sul ritorno in campo.

La Serie A vuole tornare a giocare. Un concetto che sarà ribadito anche oggi nell’assemblea di Lega. A preoccupare sono le modalità in cui questo dovrà avvenire con il protocollo per la ripresa degli allenamenti che non convince. Molti lo considerano, infatti, troppo rigido e non sufficientemente adeguato alle strutture a disposizione dei club. Proprio il documento sarà oggetto oggi di una votazione da parte dei club per prendere una posizione in vista del summit con il Ministro Spadafora.

All’ordine del giorno ci sarà anche una lettera firmata da 6 club (Spal, Brescia, Udinese, Sampdoria, Cagliari e Torino) con una serie di quesiti per la FIGC: su tutti la questione della causa di forza maggiore e il contributo richiesto dai calciatori stessi alla responsabilità civile e patrimoniale in caso di nuovi contagi, oltre alla questione legata a contratti e prestiti in scadenza il 30 giugno. Bisogna definire, inoltre, le date e i luoghi delle partite che mancano alla conclusione del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy