Bergomi: “Nell’Inter non vedo la chimica dello scorso anno. E deve risolvere l’equivoco Eriksen”

Durante Sky Calcio Club l’ex difensore dell’Inter Beppe Bergomi ha parlato del derby perso dai nerazzurri contro il Milan

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Durante Sky Calcio Club l’ex difensore dell’Inter Beppe Bergomi ha parlato del derby perso dai nerazzurri contro il Milan:

“Ibrahimovic può giocare fino a 45 anni. Ci mette una leadership, una qualità di gioco che gli altri non hanno. L’Inter nel secondo tempo ha avuto 3-4 occasioni clamorose, ma Ibrahimovic ha spostato gli equilibri. Il Milan può vincere il campionato, l’Inter ancora non riesco a capire bene questa chimica di squadra che non vedo e che aveva nella fine della scorsa stagione. Il Milan è squadra. Continuo a pensare che Vidal deve essere quello più offensivo e non davanti alla difesa. Tatticamente è disordinato, se giochi a tre deve giocare Brozovic e non si deve spostare.

Eriksen? L’Inter deve risolvere l’equivoco, altrimenti tutti parlano solo di questo. Le qualità dei giocatori vanno conosciute, quanti conoscono Eriksen? Se uno merita ed è forte perché non lo fa gicoare? Ieri Lukaku è stato il migliore dell’Inter. Io intuisco le potenzialità dell’Inter, Hakimi è uno spettacolo vederlo saltare Theo Hernandez. Non mi suona bene il discorso di Conte che vuole vincere 5-4 o 4-3… L’Inter ha vinto tante partite con la miglior difesa. Ha già subito 8 gol, sono tanti. L’Inter ha comunicato molto bene, senza alibi: poteva prendersela con l’arbitro, poteva aggrapparsi agli assenti”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy