Bergomi: “Icardi? Non è facile resti all’Inter. Spalletti amareggiato: stampa, c’è modo e modo”

Bergomi: “Icardi? Non è facile resti all’Inter. Spalletti amareggiato: stampa, c’è modo e modo”

Le parole dell’ex capitano nerazzurro dopo la vittoria dei nerazzurri che vale la Champions

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Su skysport, a Il Club, l’ex capitano dell’Inter Beppe Bergomi ha parlato alla fine della gara tra Inter e Empoli e ha analizzato quanto successo nei 90 minuti, davvero da infarto (e lo aggiungiamo noi senza paura di essere smentiti), al Meazza. Le parole dello ‘Zio’: «Per le premesse di inizio stagione è stata fatta fatica nel raggiungimento dell’obiettivo, ma con tutte le problematiche ci sono state (e vincere l’ultimo non è stato scontato se si guarda all’emotività che ne è venuta fuori) alla fine ha ottenuto un grande risultato».

-Andrà via o resterà come vuole Icardi? 

Non è così scontato, poi bisognerà capire l’idea di Conte. Non è facile che resti. Esce poco dall’area, sta sempre là dentro, anche contro l’Empoli. 

-Spalletti?

Sicuramente è amareggiato. Soprattutto la stampa nell’ultimo periodo…

-La stampa scrive quello che gli viene riferito: se sanno che arriva Conte, lo scrivono. 

Ha sofferto parecchio questa cosa e c’è modo e modo. Tutti ne hanno sofferto. L’Inter ha fatto fatica a gestire dopo il derby. L’aspetto emotivo su Icardi è contato tanto e se ti affidi ad attaccanti così in queste gare diventa difficile. L’Inter ha costruito la sua fortuna sulla fase difensiva ma non è riuscita proprio lì dove aveva fatto la sua fortuna nelle ultime gare. 

Con Conte?

Serve qualcosa a centrocampo e investimenti sugli esterni, che al momento non sono quelli che vuole Conte. In difesa va bene Godin, ma non so come vorrà giocare il nuovo allenatore.

(Fonte: Skysport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy