Bongiorno: «Giustizia sommaria, per Conte non c’è stato…»

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

Così Giulia Bongiorno, avvocato e politica italiana, da poco entrata a far parte del cda della Juventus, si è pronunciata sulla condanna del tecnico bianconero Antonio Conte: «Quella è stata giustizia sommaria, un processo fatto in poche ore in afose giornate di agosto, senza l’approfondimento necessario. La sanzione, in generale, va benissimo, deve essere dura ma se manca alla base un processo diventa una sanzione immotivata, che nessuno recepisce come giusta. Per Conte non c’é stato un processo giusto».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy