FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Bucchioni: “Insigne? L’Inter c’è, eccome. Centrocampo, sfida a Juve e Roma per…”

Getty Images

Il punto sul mercato dell'Inter del giornalista Enzo Bucchioni con varie piste studiate dalla dirigenza nerazzurra

Alessandro De Felice

Nel consueto appuntamento con l'editoriale su Tuttomercatoweb, il giornalista Enzo Bucchioni fa il punto sul mercato dell'Inter a meno di due mesi dalla riapertura con la sessione invernale:

"L’Inter si sta muovendo molto, ma sottotraccia. Marotta è abilissimo nella programmazione e sta puntando molto sui parametri zero viste le difficoltà economiche della proprietà cinese. Quello che si sussurrava da tempo sta diventando realtà, in casa nerazzurra nessuno nega più che ci sia un accordo con il portiere Andrè Onana, 25 anni, da sei all’Ajax dopo le giovanili nel Barcellona. Il nazionale camerunense si libera a zero e a giugno prenderà l’eredità di Handanovic con un contratto di quattro anni a tre milioni netti a stagione".

Da non sottovalutare la pista che porta a Lorenzo Insigne, in scadenza il 30 giugno 2022 con il Napoli. Bucchioni conferma l'interesse dell'Inter, che monitora la situazione:

"Ma da tempo si lavora anche su Insigne viste le difficoltà per il rinnovo con il Napoli. E’ dall’estate scorsa che il giocatore aveva capito la volontà della società, la freddezza del presidente De Laurentiis nei suoi confronti, già nel ritiro, aveva suscitato perplessità. In effetti s’è poi capito dall’offerta fatta per il rinnovo che non è di cinque milioni come era stato fatto trapelare, ma esattamente la metà di quello che guadagna oggi. Insigne, come ha rivelato il suo procuratore, per restare a Napoli dovrebbe tagliarsi lo stipendio a circa 2,5 milioni netti e l’offerta ha il profumo dell’addio.

 Getty Images

La speranza di rimanere c’è ancora, Insigne chiuderebbe volentieri la carriera nella sua squadra del cuore, la trattativa non è rotta, ma intanto le offerte arrivano da diverse parti come è ovvio che sia per un giocatore che può firmare con un’altra società già dal prossimo primo febbraio.

L’Inter c’è, eccome. Non pagando il cartellino è normale che si possa offrire un ingaggio superiore a quello che Insigne percepisce oggi a Napoli con contratto per almeno quattro anni. La proposta economicamente più allettante è arrivata dalla Major League americana, ma per ora Insigne che ha trent’anni, è nel pieno della maturità e l’ha dimostrato all’Europeo, vuole restare nel calcio che conta e oltre all’Inter lo stanno corteggiando altre società europee importanti".

La dirigenza dell'Inter lavora sottotraccia per rinforzare la difesa e non solo: sono tre i profili nel mirino.

"Marotta e Ausilio hanno nel taccuino anche i nomi dei difensori Luiz Felipe in scadenza con la Lazio e Mathias Ginter, 27 anni, tedesco campione del mondo in Brasile, che si libera dal Borussia Moenchengladbach.

 Getty Images

Quello che però interessa ai nerazzurri più di tutti è il mediano svizzero Denis Zakaria, 25 anni, nazionale svizzero del Borussia Moenchengladbach, libero anche lui di firmare dal primo febbraio. L’Inter è partita in anticipo, ma adesso c’è la coda con Juve e Roma fra le italiane, ma anche big europee. Sarà dura".

tutte le notizie di