Burdisso: “Milito mancherà sempre”. Toldo ci scherza su: “Un campione, benchè…”

Burdisso: “Milito mancherà sempre”. Toldo ci scherza su: “Un campione, benchè…”

Due ex nerazzurri come Toldo e Burdisso hanno salutato il Principe Milito alla sua gara d’addio. Il portierone ci ha anche scherzato su, in campo e fuori

di Dario Di Noi, @DarDinoRio

Tra gli ospiti nerazzurri della serata dedicata a Milito, la Gazzetta dello Sport ha raccolto le dichiarazioni di Francesco Toldo e Nicolas Burdisso. L’ex portierone italiano, campione di tutto al suo ultimo anno di Inter (naturalmente, il 2010), è stato protagonista di un bel siparietto proprio con il Principe, in gol su calcio di rigore. Toldo ha davvero provato a parare il tiro, con uno sforzo genuino che per poco non lo ha premiato. Con la palla in rete, Milito ha riso molto per il tentativo dell’amico ormai 45enne. Lo stesso portierone ha poi scherzato: «Ha fatto grande il Racing, ha fatto grande l’Inter, è amato qui, è amato in Italia… Diego è un grandissimo campione e un grandissimo compagno… benché mi abbia dato una botta nella testa nel primo allenamento insieme che ancora mi fa male».

Burdisso, al contrario, si è solo limitato a raccontare la grandezza del Principe: «Calciatori come Diego mancheranno sempre, abbiamo bisogno di uomini come lui per i nostri figli, per i bambini che vogliono riflettersi in veri campioni. Si merita tutta questa festa».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy